Pietro Amaturo morto in incidente stradale ad Eboli

Il giovane, 25 anni, di Napoli, si trovava insieme ad un amico su un motociclo: è morto nell'impatto del loro mezzo con un'autovettura sulla strada litoranea 175

E' di un morto e di un ferito in gravi condizioni il tragico bilancio di un incidente stradale verificatosi ieri sulla strada litoranea 175 nel territorio comunale di Eboli: a perdere la vita Pietro Amaturo, 25 anni, di Napoli, che viaggiava a bordo di un motociclo insieme ad un amico, rimasto gravemente ferito. Secondo quanto si è appreso il due ruote sarebbe entrato in collisione con un'autovettura ed il 25enne partenopeo sarebbe stato sbalzato e sarebbe finito a terra, morendo sul colpo. Sul posto sono immediatamente giunti gli uomini del primo soccorso, che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del giovane. Sulla tragica vicenda indagano i carabinieri: saranno loro a ricostruire con esattezza le dinamiche del tragico incidente stradale.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sbarco, trasportati "come sardine": uomo soccorso in mare, feriti e casi di scabbia/La diretta

  • Cronaca

    Il giudice accusa: "Diele è socialmente pericoloso, insofferente alle regole"

  • Cronaca

    Tenta un furto e precipita dal secondo piano di una casa: grave extracomunitario

  • Cronaca

    Presunti brogli elettorali a Colliano, il caso della scheda vidimata

I più letti della settimana

  • Strazio ai funerali di Ilaria Dilillo, la testimonianza di Giordano del Grande Fratello 11

  • Travolta e uccisa sull'A2 dall'attore Diele: l'uomo era sotto effetto di droga

  • Incidente tra auto e moto sull'A2 "Del Mediterraneo": muore 48enne salernitana

  • Sole e caldo? Macchè, a Montesano sulla Marcellana arriva la grandine

  • Domiciliari con braccialetto elettronico per Diele: la decisione del gip del Tribunale di Salerno

  • Incidente mortale a Palma Campania, ferito un autista salernitano

Torna su
SalernoToday è in caricamento