Incidente a Salerno, morto l'anziano travolto dallo scooter: c'è l'inchiesta

A perdere la vita è Gioacchino De Quattro, ottantenne, conosciuto in città per essere stato il direttore generale dell’Alcatel Salerno

E’ deceduto l’uomo che, mercoledì pomeriggio, è stato travolto da una moto mentre attraversava sulle strisce pedonali a Salerno. Si tratta di Gioacchino De Quattro, ottantenne, conosciuto in città per essere stato il direttore generale dell’Alcatel Salerno.

L'incidente

L’uomo, che era in compagnia della moglie e della figlia, è stato investito da uno scooter, guidato da un 19enne, nella centralissima via Roma, riportando gravi ferite alla testa. Immediato il trasporto al pronto soccorso dell’azienda ospedaliera-universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” dov’è deceduto nelle ultime ore a causa del trauma cranico riportato a seguito dell’incidente. Su quanto accaduto la Procura di Salerno ha aperto un’inchiesta. Il giovane alla guida della moto rischia l’accusa di omicidio stradale. Le indagini, comunque, sono ancora in corso.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente sull'A3, moto travolta da un'auto: gravi due centauri

  • Cronaca

    Carcere di Salerno, nasconde l'iphone nelle parti intime: nei guai la sorella del boss

  • Meteo

    Allerta meteo per Pasquetta in Campania: ecco le nuove previsioni

  • Cronaca

    Lacrime e dolore a Campagna per Letizia, il padre: "Sarai il nostro angelo custode"

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sul raccordo Salerno-Avellino: 17enne perde la vita

  • Choc sul raccordo Salerno-Avellino: vede la vittima dell'incidente e muore

  • Incidente sul raccordo Salerno-Avellino: morto 17enne, il cordoglio del sindaco

  • Camorra e droga, sgominate due bande legate ai clan: scattano 37 arresti

  • Dramma a Salerno, uomo precipita dal quinto piano e muore

  • Incidente mortale sul raccordo Salerno-Avellino, 2 dei 5 feriti lottano per la vita

Torna su
SalernoToday è in caricamento