Sala Consilina, fa un incidente e gli rubano il motocross: l'indignazione della madre

La madre: "Dopo 10 giorni di ospedale siamo tornati a casa, anche se con punti e cicatrici. Non posso dire lo stesso per il cross di mio figlio"

Foto archivio

Un episodio increscioso, a Sala Consilina: protagonista, un giovane vittima di un incidente che si è verificato il 12 giugno scorso. Il ragazzo era caduto dal suo cross da montagna riportando escoriazioni, frattura del naso e un trauma facciale. Qualcuno ha pensato di rubargli la moto, approfittando dei soccorsi e degli attimi di paura del giovane.

La denuncia

Amara, la denuncia a mezzo social dei genitori del ragazzo: "Dopo 10 giorni di ospedale siamo tornati a casa, anche se con punti e cicatrici. Non posso dire lo stesso per il cross di mio figlio. Chi e con quale coscienza ha portato un cross insanguinato nel proprio garage? Un cross che non ha neanche un alto valore economico“. Poi, la riflessione: "Il cross non ha valore, ma la vita umana sì: non mi resta che ringraziare Dio per avere mio figlio a casa, con noi“, conclude la madre del giovane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma al Ruggi, ragazza partorisce la figlia e poi muore di tumore

  • Costiera a lutto, è morto prematuramente il maresciallo Perrelli

  • Concorso per OSS a Salerno, annunciate anche oltre 500 assunzioni di medici e amministrativi

  • Coronavirus, due ragazze cilentane in quarantena

  • Lutto a Castellabate, muore il maresciallo dei vigili Vincenzo Cilento

  • Colpito da un'ischemia, continua a guidare: salvato un uomo ad Antessano di Baronissi

Torna su
SalernoToday è in caricamento