Infanticidio ad Auletta, il piccolo era un maschietto: accertamenti in corso

Il medico legale ha effettuato l’autopsia sul corpicino del piccolo: continuano, intanto, gli accertamenti, per sapere se il piccolo era già morto

Era un maschietto il neonato nascosto in un secchio ad Auletta dalla madre, una 25enne nigeriana ospite del centro di migranti di Lontrano. Il medico legale ha effettuato l’autopsia sul corpicino del piccolo: continuano, intanto, gli accertamenti, per sapere se il piccolo era già morto prima del parto o se è deceduto in seguito.

La madre, come già noto, è stata denunciata per infanticidio aggravato e occultamento di cadavere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia all'Università di Fisciano: giovane precipita dal parcheggio multipiano e muore

  • Grave incidente in autostrada, all'altezza della barriera di San Severino

  • Tutti in fila per Van Gogh: ingresso gratuito alla mostra immersiva

  • Suicidio all'Unisa, il cordoglio di Loia: in arrivo tre psicologi per gli studenti

  • Ex coppia di Pontecagnano a "C'è Posta per te": Federica dice no a Salvatore

  • Incidente al casello sull'A3, carambola tra due auto: grave un 23enne

Torna su
SalernoToday è in caricamento