Ingerisce una corda e rischia di morire: tartaruga salvata a Palinuro

Il veterinario Andrea Affuso del Centro "A. Dohrn" è riuscito ad estrarle gli oltre 40 cm di cordame che aveva ingerito e ha effettuato delle radiografie da cui si nota la frattura dell'omero destro

La tartaruga

Ha rischiato di morire per aver ingerito una corda in mare, la tartaruga che è stata recuperata nel giorno di Pasquetta, a Palinuro, grazie al contributo di varie associazioni e volontari dell'Enpa. Ora si trova presso il centro recupero Dohrn di Portici per le cure.

Gli esami

Chicca, come l'hanno chiamata i volontari, è l'ennesima vittima dell'inciviltà umana: il veterinario Andrea Affuso del Centro "A. Dohrn" è riuscito ad estrarle gli oltre 40 cm di cordame che aveva ingerito e ha effettuato delle radiografie da cui si nota la frattura dell'omero destro, nel punto in cui era avvolta la corda. "Questi sono i risultati dei nostri comportamenti, abbandono di rifiuti e abuso del Mare", ha osservato, amareggiato, un animalista.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Suicidio a Salerno, uomo trovato morto in strada: si indaga

  • Incidente a Cassino, grave don Antonio Agovino di Sarno: i fedeli si riuniscono in preghiera

Torna su
SalernoToday è in caricamento