Lavoratore indiano senza permesso di soggiorno: un uomo nei guai

E' accaduto in provincia di Lecce. I carabinieri hanno deferito all'autorità giudiziaria un 58enne originario di Montecorvino Rovella

Foto archivio

Lavoro subordinato di manodopera immigrata e favoreggiamento per la permanenza di clandestino o irregolare: con queste accuse, i carabinieri hanno deferito in stato di libertà, in provincia di Lecce, un 58enne orginario di Montecorvino Rovella. 

Le indagini

L'uomo è finito nei guai dopo controlli incriociati cominciati lo scorso 8 settembre. Dapprima i militari hanno controllato il cittadino indiano 35enne, senza fissa dimora, sprovvisto di documenti e di permesso di soggiorno. Poi hanno scoperto che l'indiano, in stato di fermo per l'identificazione, segnalato alla Questura di Lecce e poi espulso, lavorava per conto del 58enne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nuove indicazioni ministeriali in Campania, parlano i sindaci salernitani

  • Lutto a Salerno, è morta Laura Quaranta: tutti stretti attorno alla famiglia del dottor Della Monica

  • Sospetto caso di Coronavirus a Cava: bimbo al Cotugno, primi test negativi

  • Malore per una ragazza asiatica a Salerno, tensione nei pressi del Vestuti

  • Allerta Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole: la mappa dei comuni

  • Caso sospetto di Coronavirus a Ravello, isolato autista: chiuso il pronto soccorso

Torna su
SalernoToday è in caricamento