Licenziamenti a "La Città" e "Telediocesi": la solidarietà del Comune di Salerno

La preoccupazione: "Gli atti delle due società editrici destano profonda preoccupazione per il futuro di due testate che rappresentano voci importanti nella nostra comunità"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Il Comune di Salerno ribadisce la sua solidarietà ai giornalisti e collaboratori del quotidiano La Città raggiunti in queste ore dalle lettere di licenziamento e ai giornalisti e operatori dell'emittente TeleDiocesiSalerno ai quali sono state annunciate ipotesi di licenziamento.  Gli atti delle due società editrici destano profonda preoccupazione per il futuro di due testate che rappresentano voci importanti nella nostra comunità. Nel corso degli anni giornalisti, tecnici e personale amministrativo hanno profuso grandi sacrifici con ammirevole dedizione professionale ottenendo anche significativi risultati diffusionali e d'ascolto. Il Comune di Salerno esorta gli editori a rivedere le loro decisioni ed è pronto per quanto possibile e di competenza a fare la propria parte per una soluzione positiva della vicenda avendo a cuore la difesa del lavoro e della libera informazione come patrimonio civile e democratico.

Torna su
SalernoToday è in caricamento