Liceo Tasso, la Provincia risponde alla preside: "Scuola fruibile"

Parla l'ingegnere Lizio, dirigente responsabile dell'ufficio scolastico dell'Ente. Stamattina, i tecnici hanno effettuato un nuovo sopralluogo nell'istituto di Piazza San Francesco

Liceo Torquato Tasso

"Il liceo classico Torquato Tasso è fruibile e la campanella della prima ora, per quanto ci riguarda, può suonare regolarmente". Parla l'ingegnere Angelo Michele Lizio, dirigente responsabile dell'ufficio scolastico della Provincia. Stamattina, i tecnici incaricati da Palazzo Sant'Agostino hanno effettuato un nuovo sopralluogo nelle aule, corridoi e cortile del liceo di Piazza San Francesco.

La risposta

Il dirigente scolastico del Liceo Torquato Tasso, professoressa Carmela Santarcangelo, aveva risposto così alle domande dei cronisti: "Non chiudo la scuola. C'è un Ente preposto alle verifiche e alle comunicazioni: la Provincia dovrà dirci se la scuola è agibile o meno". "E noi lo abbiamo ribadito - prosegue l'ingegnere Lizio - la scuola è fruibile in presenza di carichi verticali". La postilla è d'obbligo: "Significa che in caso di carichi orizzontali, ad esempio un evento sismico rilevante, nessuno può certificare oggi che l'edificio possa essere idoneo strutturalmente, al punto da reggere a qualsiasi calamità. Questo discorso vale per tutti gli edifici, a maggior ragione in questo caso perché parliamo di una scuola costruita negli anni '30". Dunque da attenzionare in ogni caso: "Infatti noi monitoriamo tutto - ribadisce il dirigente della  Provincia - anzi aggiungo che effettueremo interventi di ampia portata, nelle prossime settimane".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I lavori

"Interverremo sugli impianti elettrici, sugli infissi e sulla impermeabilizzazione, quindi con lavori edili. Cercheremo di inserire anche la ristrutturazione della facciata del cortile. Importo di 300mila euro. E' il tetto massimo di spesa, di più non possiamo fare. Anzi, va precisato che il finanziamento è reso possibile perché la Regione Campania ci autorizzerà ad utilizzare economie di mutui che prima, dal 2011, non era possibile utilizzare. Ce lo consente la Legge Regionale 28 del 2018". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Richiamato per la mascherina abbassata, reagisce male: uomo bloccato a Salerno

  • Covid-19, sono 6 i nuovi casi positivi in Campania: 1 contagio ad Eboli

  • Covid-19: oggi solo lo 0,09% dei tamponi positivi, 2 nuovi contagi all'ospedale di Eboli

  • Covid-19, in lieve aumento i contagi nel salernitano: i dati provinciali

  • Covid-19, nuovo caso positivo a Battipaglia: l'appello della sindaca

  • Covid-19, altri 4 casi positivi in Campania: due sono a Cava de' Tirreni

Torna su
SalernoToday è in caricamento