Montecorice, limitare il gioco d'azzardo: la proposta del consigliere

Da una recente ricerca è emerso che a Montecorice c’è una spesa pro-capite di 813 euro per il gioco d’azzardo: l'ordinanza, dunque, aiuterebbe a “tutelare la popolazione"

“Spero col cuore che il sindaco accolga la mia proposta di adottare un’ordinanza che limiti gli orari di accesso alle sale da gioco (poker,video ì lottery)”. Lo ha detto il consigliere di minoranza Rosario Meola che ha protocollato una richiesta indirizzata al primo cittadino del Comune di Montecorice, per chiedere un’ordinanza che limiti il gioco d’azzardo.

Parla il consigliere

“Questa ordinanza è stata già adottata dai Comuni limitrofi tra cui anche Castellabate nel decorso luglio. L’orario indicato è dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 14 alle 20 di tutti i giorni compresi i festivi”, sottolinea Meola. Da una recente ricerca è emerso che a Montecorice c’è una spesa pro-capite di 813 euro per il gioco d’azzardo: l'ordinanza, dunque, aiuterebbe a “tutelare la popolazione e soprattutto i giovani del nostro Comune", ha concluso il consiglier.e
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto a Salerno, è morta Laura Quaranta: tutti stretti attorno alla famiglia del dottor Della Monica

  • Sospetto caso di Coronavirus a Cava: bimbo al Cotugno, primi test negativi

  • Costiera a lutto, è morto prematuramente il maresciallo Perrelli

  • Caso sospetto di Coronavirus a Ravello, isolato autista: chiuso il pronto soccorso

  • Coronavirus in Campania, De Luca scrive ai presidi: "Annullare le gite"

  • Precipita con l'auto in Costiera: 51enne di Pontecagnano vivo per miracolo

Torna su
SalernoToday è in caricamento