Lite tra vicini a Bracigliano, due arresti

Pessimi rapporti di vicinato: un 46enne e un 18enne hanno tentato di aggredire un operaio 31enne con una motosega accesa ed un piccone ma sono stati tratti in arresto

E' di due persone arrestate il bilancio di un'aggressione che ha avuto luogo ieri sera in via vescovo Capaccio a Bracigliano, nella valle dell'Irno. Un uomo, in seguito identificato per S. V., 46 anni, già noto alle forze dell'ordine, insieme a C. F., 18 anni, disoccupato, si è scagliato contro un vicino di casa, un operaio 31enne, che stava tornando a casa in macchina insieme ad alcuni parenti. I due aggressori, riferiscono i carabinieri della compagnia di Mercato San Severino, agli ordini del capitano Rosario Basile, brandivano una motosega accesa ed un piccone ed hanno colpito l'automobile in diversi punti.

Su segnalazione di alcuni passanti sono quindi intervenuti sul posto i militari della locale stazione e i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia: gli operanti sono riusciti, non senza difficoltà, a disarmare e bloccare gli aggressori, evitando conseguenze peggiori. I carabinieri hanno inoltre scopertoche in precedenza S. V. aveva già litigato con il 31enne procurandogli lesioni personali. A scatenare la lite sarebbero stati i pessimi rapporti di vicinato. I due fermati dovranno rispondere di resistenza a pubblico ufficiale e, a vario titolo, di lesioni nei confronti dell'operaio e danneggiamento aggravato: sono stati condotti in camera di sicurezza, a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Va in Brasile per far visita alla figlia e non riesce più a tornare: l'appello di un salernitano alle istituzioni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • "C'è una bomba a Fratte": strade chiuse al traffico e artificieri all'opera, ma è un falso allarme

  • Incidente a Pontecagnano, morte cerebrale per il 37enne

  • De Luca ospite di Gramellini su Rai 3: dalla Campania sicura, ai "raddrizzatori di banane"

Torna su
SalernoToday è in caricamento