Lutto a Camerota, muore il militare gentiluomo Diego D'Angelo

Il giovane era molto conosciuto nella località turistica: negli anni, infatti, ha prestato servizio per la Guardia Costiera sia nel comune cilentano che ad Anzio (Roma); è stato anche volontario della Croce Rossa Italiana

Diego D'Angelo

Dolore a Camerota per la prematura scomparsa di Diego D’Angelo. Il giovane era molto conosciuto nella località turistica della provincia di Salerno: negli anni, infatti, ha prestato servizio presso la Guardia Costiera sia nel comune cilentano che ad Anzio (Roma); è stato anche volontario della Croce Rossa Italiana. Inoltre, nel 2002, partecipò alla missione in Molise a sostegno dei terremotati, sempre con la divisa della Cri.  

Il cordoglio del Comune:

“Il Sindaco e l'Amministrazione Comunale di Camerota si stringono attorno al dolore che ha colpito la famiglia D'Angelo per la scomparsa del Caro Diego. Un ragazzo umile ed esemplare, che ha prestato servizio per la Guardia Costiera in modo impeccabile, rispettando la divisa e il ruolo. Stimato e amato da tutti, il suo sorriso resterà scolpito in eterno tra gli anfratti e le spiagge del 'suo' mare”

Potrebbe interessarti

  • Salerno: 5 locali perfetti per trascorrere una serata in riva al mare

  • "Aiuto, la strada è infestata dai serpenti": allarme dei residenti a Calata San Vito

  • Invasione di insetti rossi a Salerno: la gente scappa dal lungomare

  • Il mare più bello d'Italia è quello di Pollica e del Cilento Antico: parola di Legambiente e Touring Club

I più letti della settimana

  • "Do 1000 euro a chi restituisce il cellulare alla mamma di Alessandro": l'appello di un nostro lettore

  • Dramma a Nocera, precipita dal tetto di una scuola: muore operatore

  • Salerno: 5 locali perfetti per trascorrere una serata in riva al mare

  • "Aiuto, la strada è infestata dai serpenti": allarme dei residenti a Calata San Vito

  • Festeggiano il matrimonio in un ristorante ma non pagano il conto: neo sposini nei guai

  • Salerno, i Nas chiudono laboratorio di analisi: sequestri anche in provincia

Torna su
SalernoToday è in caricamento