Accecano uccellino per costringerlo a cantare: denunciati

Denunciati a Bracigliano, nel corso di un servizio anti-bracconaggio, dai carabinieri e dal nucleo provinciale guardie giurate del Wwf, per furto venatorio, maltrattamento e detenzione di avifauna protetta

Un esemplare di avifauna protetta

Sono stati sorpresi in possesso di dodici esemplari di avifauna selvatica protetta, due giovani, un disoccupato ed una casalinga di Bracigliano, rispettivamente di 22 e 32 anni. Uno degli uccellini, in particolare, era stato accecato affinchè "cantasse" perennemente. Nessuna pietà per i teneri pennuti da parte dei due malviventi che, nel corso di un servizio di antibracconaggio dei carabinieri e del nucleo provinciale guardie giurate del Wwf di Salerno, sono stati immediatamente denunciati.

Catturavano gli esemplari protetti con delle reti, i due giovani che erano muniti anche di apparecchi acustici di richiamo e di circa 150 gabbie vuote pronte, evidentemente, ad ospitare nuove vittime piumate e subito sequestrate nell'ambito dei controlli. Il Wwf, dunque, ha accolto gli uccellini rapiti avviandoli ad un percorso di riabilitazione, prima di restituir loro la libertà. Furto venatorio, maltrattamento di animali e detenzione di avifauna protetta, invece, le accuse contro i due responsabili deferiti alle autorità giudiziarie.

 

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La prof fa l'appello e viene sbeffeggiata dagli studenti: il caso a Salerno

  • Docente in difficoltà sbeffeggiata dagli alunni, un genitore alla nostra redazione: "Ha fatto tutto da sola"

  • Scontro tra auto e bici, muore Marco Aliberti: Baronissi a lutto

  • Incidente a Salerno, perde il controllo della moto e cade: morto 16enne

  • Incidente in via Croce, muore il giovane Vittorio Senatore: Cetara a lutto

  • Lutto nella movida, dolore e commozione per i funerali di Enzo

Torna su
SalernoToday è in caricamento