Matrimonio gay in Argentina: lieto fine per Donato e Gustavo

"6 richieste di visto, 1 ricorso al TAR e 1 interrogazione parlamentare dopo… Ce l'abbiamo fatta!": Donato Califri Burga e Gustavo Burga vincono la loro battaglia

La coppia (foto Facebook)

"6 richieste di visto, 1 ricorso al TAR e 1 interrogazione parlamentare dopo… Ce l'abbiamo fatta!": Donato Califri Burga e Gustavo Burga dopo "un assurdo ostruzionismo", come l'ha definito la presidente di Arcigay, Ottavia Voza, "condito di evidente omofobia", sono insieme, in Italia. Ad annunciare il loro lieto fine, lo stesso Donato, 20enne salernitano, sulla sua pagina Facebook dove ha espresso il suo entusiasmo per aver riabbracciato suo marito, il 23enne peruviano con cui è convolato a nozze nel 2014, in Argentina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per una serie di cavilli burocratici non hanno potuto subito trasferirsi insieme nella loro casa a Mercatello, a Salerno. L’odissea dei due ragazzi, però, è finita nel modo sperato dalla coppia e da quanti avevano preso a cuore la loro storia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Salerno non è turistica: ha solo la fortuna di essere tra 2 costiere", la amara denuncia di un lettore

  • Siano grida al miracolo, la Madonna "appare" in chiesa: parla il sindaco

  • Svuotava le slot machine con il trucco del "pesciolino": arrestato 19enne salernitano

  • Caso sospetto di Covid-19 a Salerno, medico del 118 in isolamento

  • Mare con schiuma gialla e meduse morte tra Pontecagnano e Battipaglia

  • Sole, mare e relax per il ministro Luigi Di Maio a Palinuro

Torna su
SalernoToday è in caricamento