Mercato San Severino, vandali in azione al castello: l'ira del sindaco

Ignoti hanno distrutto l'impianto di illuminazione. Si tratta di un sistema di fari che consentiva alla costruzione medievale di essere visibile di notte anche dai comuni limitrofi e ai residenti di orientarsi

L'impianto distrutto

I vandali tornano a colpire a Mercato San Severino. E, questa volta, hanno preso di mira il simbolo storico di tutta la comunità:  il castello dei Sanseverino. Ignoti, infatti, hanno distrutto l'impianto di illuminazione incastonato nella costruzione medioevale: un sistema di fari che consentiva al castello di essere visibile di notte anche dai comuni limitrofi e ai residenti di orientarsi e di avere un punto di riferimento insostituibile.

La reazione

A denunciare l’accaduto è il sindaco Antonio Somma: “A chi ha commesso un'azione così vile solo un messaggio: vi dovete vergognare. Senza se e senza ma. E non per il danno economico perché i fari li posizioniamo di nuovo. Vi dovete vergognare perché avete dimostrato di non sapere che cosa sia la storia, di non conoscere la memoria di un popolo, di non avere senso di appartenenza ne di rispetto per la comunità che vivete”. Poi annuncia: “A voi ci penseranno le forze dell'ordine perché questa amministrazione ha sporto denuncia per quanto accaduto e le indagini sono già partite. Noi invece continuiamo a lavorare: per il nostro castello abbiamo grandi progetti e molti sono di prossima realizzazione. Finalmente - conclude Somma - daremo al castello la dignità che merita di avere”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Suicidio a Salerno, uomo trovato morto in strada: si indaga

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Incidente a Cassino, grave don Antonio Agovino di Sarno: i fedeli si riuniscono in preghiera

Torna su
SalernoToday è in caricamento