"Mio figlio non respira bene, gli ho dato il metadone", choc a Battipaglia

Il bambino, nato da 50 giorni, è stato salvato dai medici dell'ospedale Santa Maria della Speranza. Nei guai la madre, una donna tossicodipendente

Un bambino nato da appena cinquanta giorni è stato salvato a Battipaglia dai medici dell'ospedale Santa Maria della Speranza, dov'era stato accompagnato dalla mamma. La donna gli aveva fatto ingerire metadone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La ricostruzione

E' stata la mamma a raccontare tutto. Aveva notato il bambino in difficoltà respiratorie e gli aveva dato metadone, a suo giudizio per aiutarlo. La donna, tossicodipendente, adesso è indagata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Va in Brasile per far visita alla figlia e non riesce più a tornare: l'appello di un salernitano alle istituzioni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • Incidente a Pontecagnano, morte cerebrale per il 37enne

  • De Luca ospite di Gramellini su Rai 3: dalla Campania sicura, ai "raddrizzatori di banane"

  • Dramma a Baronissi, uomo si suicida in casa: il cordoglio di Valiante

Torna su
SalernoToday è in caricamento