"Mio figlio non respira bene, gli ho dato il metadone", choc a Battipaglia

Il bambino, nato da 50 giorni, è stato salvato dai medici dell'ospedale Santa Maria della Speranza. Nei guai la madre, una donna tossicodipendente

Un bambino nato da appena cinquanta giorni è stato salvato a Battipaglia dai medici dell'ospedale Santa Maria della Speranza, dov'era stato accompagnato dalla mamma. La donna gli aveva fatto ingerire metadone.

La ricostruzione

E' stata la mamma a raccontare tutto. Aveva notato il bambino in difficoltà respiratorie e gli aveva dato metadone, a suo giudizio per aiutarlo. La donna, tossicodipendente, adesso è indagata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi concorso Regione Campania: ecco gli idonei alla prima fase

  • Travolto da un treno ad Angri: Tobia è morto, Agro a lutto

  • Dramma alla Cittadella: medico stroncato da un infarto, inutili i soccorsi

  • Paura a Salerno, le onde invadono la spiaggia di Santa Teresa

  • Travolta da un bus mentre attraversa la strada a Milano: grave maestra salernitana

  • Maltempo a Salerno, cade un grosso albero: disagi a Casa Manzo

Torna su
SalernoToday è in caricamento