Scoperta centrale dello spaccio in Cilento: 30enne finisce in carcere

Il blitz dei carabinieri è scattato all'interno di un'abitazione situata nel comune di Moio della Civitella dove sono state rinvenute ingenti quantità di sostanze stupefacenti ed altro materiale

La sua abitazione era diventata una vera e propria centrale dello spaccio. Per questo, nella giornata di ieri, un 30enne residente a Moio della Civitella è stato arrestato dai carabinieri al termine di una perquisizione domiciliare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'operazione

Nel corso del blitz sono stati sequestrati quasi 100 dosi di cocaina, altre dosi di marijuana e hashish già confezionate a pronte per essere vendute ai "clienti", ma anche i bilancini di precisione e una ingente somma di denaro, probabile provento dello spaccio. Dopo le formalità di rito il giovane, già noto alle forze dell’ordine,  è stato ammanettato e rinchiuso nel carcere di Vallo della Lucania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Salerno non è turistica: ha solo la fortuna di essere tra 2 costiere", la amara denuncia di un lettore

  • Muore folgorata in casa, la difesa dell'elettricista: "Indagate tutti i familiari"

  • Caso sospetto di Covid-19 a Salerno, medico del 118 in isolamento

  • Mare con schiuma gialla e meduse morte tra Pontecagnano e Battipaglia

  • Coronavirus, nuovi 10 contagi in Campania: il bollettino

  • Tutti a mare a Salerno: nessuno rinuncia ai tuffi, traffico in Costiera

Torna su
SalernoToday è in caricamento