Uccisa da un'onda anomala a Praiano: chiesto il rinvio a giudizio per il sindaco

La Procura di Salerno chiede il rinvio a giudizio per il sindaco di Praiano, Giovanni Di Martino, accusato di omicidio colposo

Mareggiata

Fu travolta e uccisa da un'onda anomala, a Praiano, Mariangela Calligaro, una 55enne veneta in vacanza in Costiera. Il dramma risale al 2 gennaio del 2017: ora, la Procura di Salerno chiede il rinvio a giudizio per il sindaco di Praiano, Giovanni Di Martino, accusato di omicidio colposo.

L'accusa

Secondo l'accusa, sarebbe, infatti, responsabilità del sindaco, la mancanza del cartello che vieta di passeggiare sulla praia in caso di mare agitato. Tale dettaglio avrebbe portato i turisti al gesto imprudente. Si indaga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi concorso Regione Campania: ecco gli idonei alla prima fase

  • Travolto da un treno ad Angri: Tobia è morto, Agro a lutto

  • Dramma alla Cittadella: medico stroncato da un infarto, inutili i soccorsi

  • Travolta da un bus mentre attraversa la strada a Milano: grave maestra salernitana

  • Paura a Salerno, le onde invadono la spiaggia di Santa Teresa

  • Incidente in litoranea ad Eboli, auto investe una donna: è morta

Torna su
SalernoToday è in caricamento