Uccisa da un'onda anomala a Praiano: chiesto il rinvio a giudizio per il sindaco

La Procura di Salerno chiede il rinvio a giudizio per il sindaco di Praiano, Giovanni Di Martino, accusato di omicidio colposo

Mareggiata

Fu travolta e uccisa da un'onda anomala, a Praiano, Mariangela Calligaro, una 55enne veneta in vacanza in Costiera. Il dramma risale al 2 gennaio del 2017: ora, la Procura di Salerno chiede il rinvio a giudizio per il sindaco di Praiano, Giovanni Di Martino, accusato di omicidio colposo.

L'accusa

Secondo l'accusa, sarebbe, infatti, responsabilità del sindaco, la mancanza del cartello che vieta di passeggiare sulla praia in caso di mare agitato. Tale dettaglio avrebbe portato i turisti al gesto imprudente. Si indaga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma al Ruggi, ragazza partorisce la figlia e poi muore di tumore

  • Costiera a lutto, è morto prematuramente il maresciallo Perrelli

  • Coronavirus, due ragazze cilentane in quarantena

  • Lutto a Castellabate, muore il maresciallo dei vigili Vincenzo Cilento

  • Concorso per OSS a Salerno, annunciate anche oltre 500 assunzioni di medici e amministrativi

  • Colpito da un'ischemia, continua a guidare: salvato un uomo ad Antessano di Baronissi

Torna su
SalernoToday è in caricamento