Morte della 37enne di Futani, condannati due ginecologi

La donna spirò una settimana dopo aver dato alla luce la sua terza bimba. Condannati, in particolare, Gennaro Luongo, primario del reparto di Ginecologia, e il collega Carmine Pagano

Due anni di carcere, pena sospesa: questa la sentenza di condanna per due ginecologi accusati della morte di Stefania Ruocco, la 35enne di Futani deceduta nel maggio 2011. La donna spirò una settimana dopo aver dato alla luce la sua terza bimba. Condannati, in particolare, Gennaro Luongo, primario del reparto di Ginecologia, e il collega Carmine Pagano per i quali la pena è stata di un anno a testa.

L'assoluzione

Assolti gli altri medici che la sottoposero ad un intervento di isterectomia. L’ipotesi dell’accusa è che l’emorragia fatale per la donna, abbia avuto inizio con il distacco chirurgico della placenta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nuove indicazioni ministeriali in Campania, parlano i sindaci salernitani

  • Lutto a Salerno, è morta Laura Quaranta: tutti stretti attorno alla famiglia del dottor Della Monica

  • Sospetto caso di Coronavirus a Cava: bimbo al Cotugno, primi test negativi

  • Malore per una ragazza asiatica a Salerno, tensione nei pressi del Vestuti

  • Allerta Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole: la mappa dei comuni

  • Caso sospetto di Coronavirus a Ravello, isolato autista: chiuso il pronto soccorso

Torna su
SalernoToday è in caricamento