Guerra agli incivili, piovono nuove multe per chi abbandona rifiuti

Non demordono, i caschi bianchi, dalla loro tenace battaglia contro l'inciviltà: nel corso delle operazioni, infatti, i vigili hanno multato altre quattro persone che abbandonavano rifiuti sul suolo pubblico

Sacchetti di rifiuti

Prosegue senza tregua, la guerra all'inciviltà nella nostra città. Nonostante le multe e il singolare e discusso deterrente messo in campo dal Comune che ha deciso di rendere noti i nomi delle persone sorprese ad abbandonare rifiuti e quant'altro per strada, infatti, alcuni cittadini con scarso senso civico, continuano a sporcare Salerno.

Nuove multe da 500 euro sono spettate a due cittadini non residenti che sversavano rifiuti su suolo pubblico e ad altri due stranieri residenti che non rispettavano la raccolta differenziata. I caschi bianchi, inoltre, nell'ambito delle attività di quest'oggi, in particolare, hanno deferito all'autorità giudiziaria una ladra di origine rumena ed hanno sequestrato degli strumenti musicali ad un gruppo di questuanti non autorizzati.

 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Arrestato il rapinatore del supermercato di Eboli

    • Cronaca

      Campagna non fa sconti: “No alle Fonderie”

    • Cronaca

      "La centrale del 118 non deve chiudere": Sessa Cilento alza le barricate

    • Cronaca

      Scippo nella zona orientale: donna scaraventata a terra, si indaga

    I più letti della settimana

    • Spaccio e rapine, sgominate 5 bande criminali: arrestati i "signori della droga"

    • Apre un nuovo McDonald’s a Salerno, al via la selezione di 30 persone

    • Far west ad Eboli: spuntano mazze di ferro e coltelli davanti alle bancarelle

    • Via Posidonia, precipita dal 5° piano: 42enne morto sul colpo

    • Vietri sul Mare, scomparso nel nulla il violinista Mimmo Giordano

    • Colpito dalla scarica elettrica di un impianto Enel: giovane muore sulla Lungoirno

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento