Nuove regole per la musica nei locali: ecco giorni e orari

Al chiuso nei locali sarà possibile fare musica dal vivo il venerdí e il sabato, previa perizia fonometrica, fino all'una di notte. Fino a mezzanotte, invece, in un giorno a scelta tra mercoledì e giovedì. Venerdì all'aperto dalle ore 19 alle 23.30

Il Comune di Salerno, attraverso l'assessore al commercio Dario Loffredo, ha incontrato stamattina, alla presenza del sindaco Enzo Napoli e del funzionario Settore Attività Produttive, Alberto Di Lorenzo i gestori dei locali della movida per anticipare e condividere con loro i contenuti del nuovo regolamento, subito operativo, che disciplina orari e giorni di musica dal vivo nei locali cittadini.   

I nuovi parametri

"Alla vigilia delle scadenze importanti, il 24 e il 31 dicembre, abbiamo detto che volevamo una prova di maturità e correttezza da parte dei gestori dei locali - ha commentato l'assessore Loffredo -. E' accaduto: vigilie composte, belle. Modifichiamo adesso l'ordinanza perchè a Salerno si possa fare musica, che non è chiasso e rumore ma attrazione per turisti durante non solo luci d'artista ma sempre, grazie al nostri clima, alle navi da crociera e alle strutture alberghiere. Favoriremo musica dal vivo per valorizzare anche i musicisti nostrani. Al chiuso, presso pubblici esercizi di somministrazione, cioè bar, ristoranti e similari, in ambiente chiuso, con utilizzo di impianto elettroacustico sarà possibile fare musica dal vivo il venerdí e il sabato, previa perizia fonometrica, dalle ore 19 fino alle ore 1.00. Il mercoledì o il giovedí - uno dei due giorni, a scelta - sarà possibile farlo dalle ore 19 fino a mezzanotte. Noi, però, vogliamo dare un'apertura, vogliamo lanciare un altro messaggio, un hastag #SalernoSuona. Il venerdì, nel rispetto della quiete dei residenti, vogliamo consentire musica dal vivo all'esterno su area di pertinenza (dehors) musica live anche amplificata fino alle 23.30 e dalle ore 19. L'apertura, per la quale ringrazio tutti - Comune, consiglieri, Giunta - la mettiamo in pratica perché Salerno lo merita. Sarà sperimentale, partiremo subito: preciso che la quiete dei residenti è sacra. Chi víola le regole, sarà prima sanzionato e, in caso di recidiva, sospenderemo l'ordinanza. Stipuleremo un protocollo d'intesa con la Siae e ringrazio il direttore interregionale, dottore De Chiara. Tutti i locali in regola con la Siae, che hanno i permessi di pubblico spettacolo, che rispettano le regole, avranno incentivi per favorire la produzione di musica". Limitatamente ad esercizi pubblici ubicati in sede autonoma, cioè ricadenti in fabbricati destinati anche in parte a civili abitazioni ed in zone del territorio a scarsa densità abitativa, possibilità di proroga fino alle ore 4 oltre trenta minuti per il deflusso degli avventori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Siae

"Un accordo importante, siamo sempre al fianco degli autori e facciamo la nostra parte, nel rispetto delle regole e dell'imparzialità che contraddistingue l'Ente - spiega il dottore Gennaro De Chiara -  Siamo vicini al Comune ed ai gestori dei locali, semplicemente per quanto attiene le nostre competenze, cioè per le pratiche burocatiche alle quali adempiere. Siamo qui a Salerno per rilanciare, per quanto ci compete, un settore che - afferma il Comune - ha vissuto qualche battuta a vuoto negli ultimi tempi, a beneficio di altri comuni limitrofi. Non entriamo nel merito delle cataratteristiche dei locali e delle volumetrie, non entriamo nel merito delle vicende amministrative che competono solo al Comune. Le nostre tariffe sono pubbliche e sono presenti sul sito ufficiale. Siamo qui per spiegare quali sono le regole e le procedure da rispettare, in che modo possono essere portate a termine le pratiche nel minor tempo possibile e per far sì che tutti abbiano contezza di quali siano i compensi da riscuotere". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, Sarno si sveglia in lacrime: muore Michele, 38enne ricoverato al Ruggi

  • Suicidio a Salerno, si lancia dalla finestra e muore sull'asfalto

  • "Alimenti scaduti nel mio pacco": il direttore del Banco Alimentare risponde alla mamma di Pontecagnano

  • Covid-19, sospende il pagamento dell'affitto per gli inquilini in difficoltà: il bel gesto di una cittadina di Baronissi

  • Coronavirus: 1° contagio a San Mango e nuovo caso a San Severino, i nomi dei pazienti

  • Coronavirus: nuovi contagi a Baronissi e a San Valentino Torio, Valiante dà il nome

Torna su
SalernoToday è in caricamento