Blitz dei Nas in ospedale, denunciati 2 medici per esercizio abusivo della professione

A seguito di alcune criticità emerse durante il controllo di un altro presidio ospedaliero, i Nas hanno anche segnalato all’Autorità Giudiziaria tre persone

Denunciato il responsabile del servizio di immunopatologia renale e il dirigente medico dell’U.O.C (Unità Operativa Complessa) di nefrologia-dialisi di un ospedale campano. Dopo alcuni accertamenti dei Nas di Salerno, relativi a delle criticità emerse durante il controllo di un presidio ospedaliero, sono emerse le accuse per due indagati che avrebbero redatto, in concorso tra loro, dei referti di biopsia renale di esclusiva competenza del medico specialista in anatomia e istologia patologica, esercitando quindi abusivamente la professione sanitaria di anatomopatologo. Da indiscrezioni, pare si tratti dell'ospedale di Eboli.

Le altre segnalazioni

A seguito di alcune criticità emerse durante il controllo di un altro presidio ospedaliero, i Nas hanno anche segnalato all’Autorità Giudiziaria tre persone. Gli indagati, a vario titolo responsabili per i servizi di radiologia offerti dalla struttura, sono accusati di aver omesso di adottare gli adeguati programmi di radioprotezione (garanzia della qualità e valutazione della dose/attività somministrata ai pazienti), in violazione dei requisiti stabiliti dalla legge.


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma tra le due Nocera, giovane geometra si toglie la vita

  • Incidente mortale a Baronissi, il ragazzo che guidava interrogato dal gip: "Non ricordo nulla"

  • Via Pietro del Pezzo: rissa in pizzeria, intervengono i carabinieri

  • Eboli, sequestrata una macelleria: il proprietario tenta di aggredire i carabinieri

  • Delitto di Baronissi, l'imputato "cosciente ma con disturbi della personalità"

  • Allaccio abusivo all'energia elettrica: torna libero il titolare del "Giardino degli Dei"

Torna su
SalernoToday è in caricamento