Neve e disagi nel salernitano, tra strade chiuse e incidenti

A Buccino, sulla provinciale in località Canne, si sono verificati tamponamenti a catena: tra le persone coinvolte, anche una donna in dolce attesa, la consigliera comunale Lucia Risi

Neve e ghiaccio, al di là di ogni suggestione, stanno procurando non pochi disagi al nostro territorio. Lo sanno bene i volontari della Protezione Civile del Vallo di Diano e delle altre zone interne del salernitano, dove, sin dalle prime ore di questa mattina, si lavora senza sosta per rendere fruibili le strade sommerse dai fiocchi. Intanto, una forte nevicata ha già creato qualche problema all'innesto del raccordo autostradale Avellino-Salerno, ma i problemi maggiori si sono registrati lungo le strade rurali degli Alburni e del Vallo di Diano, nonchè nella Valle del Sele e del Tanagro. A Buccino, sulla provinciale in località Canne, si sono verificati tamponamenti a catena: tra le persone coinvolte, anche una donna in dolce attesa, la consigliera comunale Lucia Risi, rimasta bloccata in auto mentre stava tentando di raggiungere il reparto di ostetricia dell’ospedale di Battipaglia.

I consigli per automobilisti e pedoni

I disagi

Non migliori, le condizioni di San Gregorio Magno, Santomenna, Contursi Terme, Campagna, Oliveto Citra e nell’Alto Sele, dove l'intervento dei mezzi spargisale e spalaneve è risultato fondamentale. Ieri, tra Sala Consilina ed Atena Lucana, in località Ponte Filo, un’auto a causa del manto stradale ghiacciato è uscita di strada finendo in un canale e sull’autostrada A2 a Polla c'è stato un incidente, per fortuna senza gravi conseguenze. Particolari disagi li hanno riscontrati pure i pazienti dializzati che sono stati supportati dalla Protezione Civile, a Padula come a Caggiano. E ancora, nell’area del Monte Stella, non sono mancati problemi a causa del ghiaccio, così come in alcune località a ridosso del Monte Gelbison. A causa del ghiaccio, si è verificato un altro incidente a Giungano, lungo la sp 137, mentre a Capaccio Paestum e a Ravello è stato chiuso il cimitero sempre per l'allerta neve.

Il monitoraggio

La situazione, ad ogni modo, è monitorata costantemente dagli enti preposti, così come indicato dalla Protezione Civile della Regione Campania e come disposto dal Piano Provinciale e dal Comitato Operativo per la Viabilità che, ieri, si è riunito in Prefettura.

Neve, selfie e disagi a Salerno

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La treccia dorata di Melissa consegnata ai genitori: fissati i funerali della 16enne, i primi riscontri degli esami

  • Tragico incidente a Baronissi: morto un 21enne, un arresto per guida in stato di ebbrezza

  • Agropoli, rubata la salma di Pasquale Picariello: familiari sotto choc

  • Melissa, è il giorno del dolore: i compagni cambiano l'aula

  • Incidente mortale a Baronissi, il ragazzo che guidava interrogato dal gip: "Non ricordo nulla"

Torna su
SalernoToday è in caricamento