Nicola Mastrandrea trovato a Roma: era sparito da Capaccio il 16 luglio

Il giovane è stato riconosciuto dai carabinieri: la sua foto, ieri, aveva fatto il tam tam in rete. Il 27enne sta bene: termina l'angoscia dei genitori, che potranno finalmente riabbracciarlo

Nicola Mastrandrea

E' stato trovato a Roma Nicola Mastrandrea, il giovane di 27 anni sparito da Capaccio lo scorso 16 luglio. Termina, dopo undici giorni, l'angoscia dei genitori del giovane, che avevano presentato denuncia ai carabinieri. Nicola Mastrandrea è stato trovato dai carabinieri: leggermente deperito, in stato confusionale ma comunque in condizioni fisiche non preoccupanti. I genitori del giovane si erano recati a presentare denuncia di scomparsa presso la stazione carabinieri di Capaccio Scalo: il padre, in una nota, aveva affermato di essere preoccupato da un "gesto d'orgoglio" del giovane, che non "voleva pesare sulla famiglia". Dopo giorni di angoscia, finalmente, il giovane (trovato nei pressi della stazione di Roma) è stato trovato e i suoi cari potranno riabbracciarlo.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Viene dimesso due volte dall'ospedale: Renato Maffia muore mentre torna a casa

  • Cronaca

    Torna a tremare il Cilento, scossa di terremoto a Stio: paura tra la popolazione

  • Cronaca

    Scafati, diffamazione tra docenti su di un volantino finisce in prescrizione

  • Cronaca

    Andava in giro con una pistola: arrestato 46enne a San Giovanni a Piro

I più letti della settimana

  • Si spara il giorno della laurea: studente perde un occhio, il mistero della tesi

  • Incidente a Salerno, malore alla guida: muore 60enne

  • Tenta il suicidio il giorno della sua laurea: 26enne in coma al "Ruggi"

  • Dramma a Salerno, donna muore per un malore vicino al mercato

  • Tenta di uccidersi nel giorno della sua laurea: salvo per miracolo

  • Uomo lancia bottiglie di vetro dal terzo piano in via Carmine: transennata l'area

Torna su
SalernoToday è in caricamento