Nocera, si siede al posto dei bambini del catechismo e inveisce contro il prete

Sono dovuti intervenire le forze dell'ordine per riportare la calma, giorni fa, presso la chiesa di Santa Maria del Presepe, a Nocera Inferiore

Aggredisce verbalmente il prete, che gli aveva solo riferito che i posti in prima fila erano destinati ai bambini per il catechismo. Sono dovuti intervenire le forze dell'ordine per riportare la calma, giorni fa, presso la chiesa di Santa Maria del Presepe, a Nocera Inferiore.

Il fatto

Erano da poco trascorse le 19, quando un uomo di circa 50 anni, era andato a sedersi ai primi posti, tra i bambini. Il vice parroco, a quel punto, gli aveva fatto notare che i posti in questione erano destinati ai più piccoli. L'uomo, in evidente stato d'agitazione, avrebbe cominciato ad inveire contro il prete. Qualche bambino si sarebbe spaventato per le urla, altri invece pare non si fossero accorti di quanto stesse accaddendo. Così non è stato per i genitori, che sono intervenuti per riportare la calma, insieme ad altri dei presenti. L'uomo infatti si era rivolto al sacerdote con tono minaccioso. Sul posto è giunta anche un'ambulanza, insieme a quella dei carabinieri. La messa è ripresa ma lo spavento è stato tanto. Così come l'amarezza, espressa da più di uno dei presenti, che hanno riflettuto sul paradosso di sentirsi "in pericolo" anche all'interno di una chiesa. Lo stesso vale per il tipo di intervento effettuato da chi ha raccolto la segnalazione. L'uomo protagonista dell'episodio, infatti, pare non fosse nuovo a scenate del genere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi concorso Regione Campania: ecco gli idonei alla prima fase

  • Pioggia e vento, nuova allerta meteo in Campania: ecco le previsioni

  • Angri, investito da un treno mentre raggiunge il binario: grave studente

  • Incidente sulla Cilentana, muore Francesco Farro: donati gli organi

  • Incidente in litoranea ad Eboli, auto investe una donna: è morta

  • Travolta da un bus mentre attraversa la strada a Milano: grave maestra salernitana

Torna su
SalernoToday è in caricamento