Nascondeva in casa la droga e 10 bombe carta: arrestato 44enne a Nocera Inferiore

L'uomo è stato bloccato dai carabinieri che, durante la perquisizione domiciliare, lo hanno trovato in possesso anche di oltre 10 mila euro

Un 44enne nocerino è stato arrestato, questa mattina, dai carabinieri perché accusato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione illecita di materiale esplodente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il blitz

Durante i controlli, infatti, è stato trovato in possesso di una cospicua somma di denaro contante sulla cui provenienza l’uomo, evidentemente agitato, non ha fornito spiegazioni. Successivamente, nel corso della perquisizione effettuata all’interno della sua abitazione, sono stati rinvenuti 300 grammi di cocaina insieme ad altro materiale utilizzato per il confezionamento di dosi, 10 ordigni esplosivi artigianali ad alto potenziale (bombe carta), e la somma complessiva di oltre 10 mila euro che è stata sottoposta a sequestro in quanto verosimile provento dell’attività di spaccio. Il 44enne si trova ora a disposizione della Procura della Repubblica di Nocera Inferiore in attesa di comparire dinanzi al Tribunale per l’udienza di convalida.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresa in Costiera, "Fratacchione" Fazio in vacanza ad Amalfi

  • Coronavirus, 27 nuovi contagi in Campania: il bollettino

  • Covid-19: 5 nuovi contagi in Campania, i dati del bollettino

  • "Non mi dai da bere? Ti accoltello": un arresto a Torrione, beccato anche uno spacciatore

  • Incidente mortale nella notte, Cava: giovane centauro perde la vita

  • Covid-19, De Luca: "In Campania fatto miracolo". E annuncia: "Vaccino contro tumore"

Torna su
SalernoToday è in caricamento