Nocera, morì mentre sostituiva dei pannelli: indagato l'amico per omicidio colposo

La procura ha chiuso le indagini sulla morte di Antonio Cerrato, 64enne dipendente della Nocera Multiservizi

Morì per fare un favore ad un amico, cadendo da un’altezza di sei metri mentre tentava di sostituire dei pannelli della copertura di una fabbrica. La procura ha chiuso le indagini sulla morte di Antonio Cerrato, 64enne dipendente della Nocera Multiservizi.

La storia

L’indagato, un suo collega, A.C. , è accusato di omicidio colposo. Il sostituto procuratore Roberto Lenza contesta all’uomo la violazione di materia di sicurezza sul lavoro, non avendo utilizzato per quel tipo di operazione "impalcature o ponteggi per scongiurare il pericolo di caduta o di cose". Cerrato lavorava per la "Nocera Multiservizi". Quel giorno, intorno alle 16.30, si recò in via Prisco Palumbo, nel quartiere di Piedimonte. Li c’era un capannone in disuso, che l’amico della vittima aveva nelle sue disponibilità. Da tempo al suo interno, A.C. stava svolgendo lavori di ristrutturazione. Spinto anche dalla richiesta dell’amico, Cerrato voleva verificare come andassero quei lavori. Una volta all’interno, salì su di un carrello elevatore e poi su un muro. Quando giunse sul tetto che copriva il capannone, cominciò le operazioni. Bisognava sostituire della lamiere corrose dalle infiltrazioni d’acqua. Cerrato poggiò i piedi su una lastra di plexiglass, che sotto il suo peso crollò, facendolo finire a terra. Da un’altezza di circa sei metri. L’allarme ai soccorsi fu lanciato proprio dall’amico, intenzionato anch’egli a dare una mano al collega per quei lavori. L’arrivo di un’ambulanza fu inutile, perché l’operaio morì sul colpo. Le indagini furono condotte dai carabinieri della stazione di Nocera Inferiore, insieme a personale dello Spisal, che si occupò di verificare il rispetto della sicurezza dell’intero capannone. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Melissa La Rocca muore in classe: il cordoglio di De Luca, il racconto dei docenti

  • La treccia dorata di Melissa consegnata ai genitori: fissati i funerali della 16enne, i primi riscontri degli esami

  • Nessuna autopsia per Melissa La Rocca: salma consegnata ai genitori

  • Colta da malore in classe: muore studentessa a Salerno

  • Tragico incidente a Baronissi: morto un 21enne, un arresto per guida in stato di ebbrezza

  • Luci d'Artista 2019/2020: l'inaugurazione fissata per il 15 novembre, le novità sui parcheggi

Torna su
SalernoToday è in caricamento