Spaccio tra Nocera e Pagani: a capo dell'associazione un 20enne

In sette a processo, quasi tutti giovanissimi, considerati a capo di un'associazione finalizzata allo spaccio di droga tra le città di Nocera Inferiore e Pagani. A decidere per il processo il gup presso il tribunale di Salerno

In sette a processo, quasi tutti giovanissimi, considerati a capo di un'associazione finalizzata allo spaccio di droga tra le città di Nocera Inferiore e Pagani. A decidere per il processo il gup presso il tribunale di Salerno. Il più giovane degli imputati ha appena 20 anni. Molti di loro sono stati condannati per gli stessi fatti, ma per la sola accusa di spaccio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'indagine

Erano in due, entrambi di Nocera Inferiore, ad aver «diretto e costituito» un gruppo che spacciava cocaina, hashish e marijuana su Nocera, con un’attività che arrivava anche a Pagani. Circostanza giustificata - per gli investigatori - dalla "pluralità di episodi" già accertati dalla procura nocerina. E sul cui lavoro il Gip, in fase cautelare, sottolineò già di verificare se esistessero i presupposti per definire quel gruppo di spacciatori come un sistema organizzato, che andasse al di là dello spaccio occasionale. Come poi ha sostenuto la Dda a Salerno. L’inchiesta dei carabinieri durò circa cinque mesi, con i primi spunti partiti da un’intercettazione ambientale che registrò il dialogo di altri due pusher, indagati in un precedente procedimento. Dall’ascolto emersero i profili di alcuni degli attuali indagati, componenti della "banda rivale" in quel momento attenzionata. Gli episodi di spaccio ricostruiti furono circa una trentina, con alcuni degni di approfondimento investigativo. Ad esempio il possesso, in diverse occasioni, di 40 grammi di cocaina, di un chilo e mezzo di marijuana e la vendita di almeno 1000 euro di droga. L’intera indagine si era avvalsa di un uso massiccio di intercettazioni ambientali, oltre che telefoniche. Il blitz coinvolse 15 persone, molte delle quali denunciate a piede libero. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Va in Brasile per far visita alla figlia e non riesce più a tornare: l'appello di un salernitano alle istituzioni

  • Covid-19, altri 4 casi positivi in Campania: due sono a Cava de' Tirreni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • De Luca ospite di Gramellini su Rai 3: dalla Campania sicura, ai "raddrizzatori di banane"

  • Incidente a Pontecagnano, morte cerebrale per il 37enne

Torna su
SalernoToday è in caricamento