Nocera Inferiore, lo spaccio gestito da giovani pusher: in silenzio davanti al giudice

La maggior parte degli indagati si è avvalsa della facoltà di non rispondere nella giornata di ieri, durante gli interrogatori di garanzia. L'inchiesta del sostituto Roberto Lenza aveva portato all'esecuzione di 17 misure cautelari

Si sono avvalsi della facoltà di non rispondere la maggior parte degli indagati nell'inchiesta della Procura di Nocera Inferiore, su di un giro di spaccio gestito da giovani pusher tra Nocera Inferiore e Pagani. Addebiti respinti da Giovanni Marino e Alfonso Zucca: quest'ultimo ha tuttavia precisato che la convivente, Valeria Gargiulo, non fosse coinvolta in quel giro di droga, ma solo di essere stata fisicamente presente in alcuni momenti. Per Zucca, così come per la donna, il gip aveva disposto la misura in carcere. L'attività investigativa era nata dal sequestro di 2 chili di hashish a luglio 2016 nel garage di Zucca, con le chiavi nelle disponibilità di Marino. Tredici i sequestri in materia di stupefacenti invece, con una partita di cocaina destinata alla "movida" nella città di Vicenza. Per quell'episodio - con i carabinieri a bloccare l'ingresso in autostrada a Nocera, Pagani e Angri, si consumò anche un tentativo di corruzione verso un militare. Non è stata contestata l'associazione a delinquere, ma grazie ad intercettazioni ambientali e telefoniche, pedinamenti, osservazioni e in un caso anche ad inseguimenti, i carabinieri avevano sradicato un gruppo strutturato, la cui attività - ha scritto il gip Luigi Levita - era "tamburellante", vista la continuità con la quale molti degli indagati si impegnavano a spacciare, rifornirsi e infine, a guadagnare. L'impressione degli inquirenti è stata quella di aver posto un freno ai movimenti di una seconda generazione di spacciatori - molti giovanissimi e incensurati - impegnati ad occupare parti del territorio nocerino e paganese per i propri affari.  

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Viene dimesso due volte dall'ospedale: Renato Maffia muore mentre torna a casa

  • Cronaca

    Torna a tremare il Cilento, scossa di terremoto a Stio: paura tra la popolazione

  • Cronaca

    Scafati, diffamazione tra docenti su di un volantino finisce in prescrizione

  • Cronaca

    Andava in giro con una pistola: arrestato 46enne a San Giovanni a Piro

I più letti della settimana

  • Si spara il giorno della laurea: studente perde un occhio, il mistero della tesi

  • Incidente a Salerno, malore alla guida: muore 60enne

  • Tenta il suicidio il giorno della sua laurea: 26enne in coma al "Ruggi"

  • Dramma a Salerno, donna muore per un malore vicino al mercato

  • Tenta di uccidersi nel giorno della sua laurea: salvo per miracolo

  • Uomo lancia bottiglie di vetro dal terzo piano in via Carmine: transennata l'area

Torna su
SalernoToday è in caricamento