Nocera Inferiore, trascina moglie dalle scale poi la picchia per i soldi: a processo

L'imputato - secondo le accuse della procura - prese a picchiare la vittima, con calci e pugni, colpendola più volte, nonostante la stessa avesse in braccio il figlio piccolo

Sarà processato per estorsione e lesioni un nocerino, già noto alle forze dell'ordine, chiamato a rispondere di aver sottoposto la convivente a una lunga serie di angherie e violenze, con un singolo episodio estorsivo finalizzato, invece, ad ottenere del denaro. La donna si vide prima strappare il telefononino di mano, scaraventato a terra, poi fu aggredita lei stessa. Era il 25 novembre del 2013. L'imputato - secondo le accuse della procura - prese a picchiare la vittima, con calci e pugni, colpendola più volte, nonostante la stessa avesse in braccio il figlio piccolo. Arrivando persino a trascinarla giù per le scale. Al termine dell'indagine, l'organo inquirente ha ora chiesto il rinvio a giudizio per il nocerino

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con l'auto contro un albero: morta la 24enne di Auletta

  • Festa dell'Immacolata: non c'è il pienone in Campania, l'allarme dell'Abbac

  • La banda dell'Audi: è caccia ai ladri che svaligiano case di Salerno e provincia

  • Tempesta di acqua e vento a Salerno: alberi sradicati, caos sulla Tangenziale

  • Maltempo e danni a Salerno, alberi su auto in via Roma: ci sono feriti

  • Provano a truffare un'anziana a Salerno: dipendente delle Poste chiama la Polizia

Torna su
SalernoToday è in caricamento