Precipitò nel vuoto mentre lavorava a Nocera: il collega va a processo

Nell'incidente perse la vita Antonio Cerrato, 64 anni, dipendente della “Nocera Multiservizi”. La Procura contesta all’imputato la violazione di alcune norme in materia di sicurezza sul lavoro

Dovrà difendersi in un processo, dall’accusa di omicidio colposo, il 58enne di Nocera Inferiore, A.C le sue iniziali, collega di Antonio Cerrato, 64 anni, dipendente della “Nocera Multiservizi”, deceduto lo scorso 7 settembre a causa di un incidente sul lavoro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il dramma

Il 64enne nocerino perse la vita mentre stava sostituendo, per fare un favore al collega-amico, dei pannelli dalla copertura di un capannone situato in via Prisco Palumbo. In pochi secondi, dopo aver appoggiato i piedi su una lastra, precipitò da un’altezza di sei metri. Per lui non ci fu nulla da fare. Sul posto giunsero anche i sanitari del 118 che, però, non potettero fare altro che confermarne il decesso. Di qui l’avvio delle indagini da parte della Procura che contesta all’imputato la violazione di alcune norme in materia di sicurezza sul lavoro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a San Cipriano Picentino, uomo si impicca nel cimitero

  • Torna lo spettro del Covid-19 a Salerno città, la denuncia del Comitato San Francesco e l'appello di Polichetti

  • Sorpresa in Costiera, "Fratacchione" Fazio in vacanza ad Amalfi

  • Covid-19: positiva una dipendente bancaria a Salerno

  • Covid-19 alla gelateria Buonocore, il titolare: "Abbiamo chiuso per tutelare i clienti"

  • Covid-19, altri 7 contagi in Campania: i dati del bollettino

Torna su
SalernoToday è in caricamento