Si spaccia per uno zio e prova a portar via una studentessa: paura a Nocera

Un uomo, stando a quanto riferito dal personale del quarto istituto comprensivo del quartiere di Casolla, avrebbe tentato di avvicinare una piccola studentessa, dopo il suono della campanella

Prova a portar via una bambina che stava uscendo da scuola, spacciandosi per lo zio. E' oggetto di una denuncia ai carabinieri quanto accaduto venerdì scorso, nei pressi di una scuola elementare, la "Joe Marrazzo", a Nocera Inferiore. Un uomo, stando a quanto riferito dal personale del quarto istituto comprensivo del quartiere di Casolla, avrebbe tentato di avvicinare una piccola studentessa, una volta terminato l'orario delle lezioni. Ad intervenire sarebbe stata un'insegnante, che aveva chiesto un documento all'individuo, che si era presentato come familiare della piccola. Una prassi legata non solo al buon senso, ma anche al regolamento degli istituti scolastici per casi del genere. La ragazzina, tra l'altro, pare avesse anche detto di non conoscerlo. Messo alle strette, l'uomo si sarebbe dileguato, ma la scuola prontamente avvertito le forze dell'ordine un minuto dopo. I militari hanno raccolto la denuncia, al momento presentata contro ignoti, con all'interno anche una descrizione sommaria del soggetto che si era avvicinato alla piccola

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I clan attivi in provincia di Salerno: nuova relazione dell'Antimafia

  • Sta per aprire "Mizzica": degustazioni siciliane nel centro di Salerno

  • Dramma a Cava, giovane precipita dal balcone e muore

  • Arancini, crocche e specialità siciliane: inaugurata "Mizzica" a Salerno

  • Suicidio a Campagna, 31enne si toglie la vita: comunità a lutto

  • Chiudono le edicole, parlano i giornalai: "Con 800 euro non si può vivere"

Torna su
SalernoToday è in caricamento