Affluenti del Sarno "inquinati": maxi denuncia presentata in Procura

Cittadini e associazioni, a Nocera Inferiore, presentano una maxi denuncia per accertare responsabilità sullo stato d'inquinamento dei due affluenti, Solofrana e Cavaiola

Ci sono i cittadini, ma anche comitati e associazioni, come il Tribunale del Malato. Stavolta con un esposto, presentato in procura per chiedere interventi urgenti ed accertare i livelli di inquinamento dei torrenti Solofrana e Cavaiola.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La denuncia

Nell'esposto vi è di tutto: dall'efficacia dei depuratori ai collettori, ai controlli, le mancanze e le responsabilità da perseguire. Nella denuncia si sottolinea anche la necessità di risanare i corsi d’acqua Cavaiola e Solofrana. A tutte le autorità interessate viene chiesto di intervenire con l’adozione di tutti i provvedimenti necessari a tutelare la salute della popolazione che transita nei dintorni dei torrenti, il personale, i docenti e gli alunni degli edifici scolastici circostanti (esempio la zona via Pucci-Via Rea-via Cabrera ed altre). L’esposto ricorda anche il ruolo del sindaco di Nocera, che per legge rappresenta la massima autorità sanitaria sul territorio e quindi deve emettere provvedimenti in una situazione che i numeri indicano drammatica. L’esposto è stato sottoscritto dai legali rappresentanti delle seguenti associazioni: Cittadinanza Attiva, No Vasche No Inquinamento, Tribunale per i diritti del Malato, Amdot, Pro Loco e Ada, Montagna Amica e Avo. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, Sarno si sveglia in lacrime: muore Michele, 38enne ricoverato al Ruggi

  • Covid-19, sospende il pagamento dell'affitto per gli inquilini in difficoltà: il bel gesto di una cittadina di Baronissi

  • Coronavirus: nuovi contagi a Baronissi e a San Valentino Torio, Valiante dà il nome

  • Coronavirus: 1° contagio a San Mango e nuovo caso a San Severino, i nomi dei pazienti

  • Non risponde ai vicini: vigili del fuoco e carabinieri in via Dei Principati

  • Coronavirus: contagiato anche un imprenditore a San Severino, parla il sindaco

Torna su
SalernoToday è in caricamento