Si trancia un dito durante la festa per i 107 anni della Nocerina

L'incidente vede vittima un ragazzo di 22 anni, di Nocera Superiore, che nel mentre montava uno striscione all'esterno dello stadio, è rimasto bloccato con la mano in una recinzione, finendo a terra e tranciandosi il dito alla mano sinistra

Festa sfortunata quella di ieri sera per un tifoso della Nocerina, un 22enne di Nocera Superiore, che nei festeggiamenti per i 107 anni della squadra ha perso un dito durante uno sfortunato incidente. Il ragazzo - secondo quanto riporta il portale Medianews24 - mentre sistemava uno striscione all'esterno dello stadio San Francesco, sarebbe rimasto bloccato con la mano nella rete di recinzione, per poi precipitare rovinosamente a terra. L'impatto con il suolo è costato al giovane l'anulare della mano sinistra 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il ragazzo è stato trasferito all'ospedale Umberto I, per via del sangue perso, poi all'ospedale a Napoli. I medici lo hanno sottoposto ad un intervento chirurgico, che si spera possa ripristinare le funzionalità del dito. Anche se il quadro clinico del giovane risultava essere piuttosto critico, una volta giunto in pronto soccorso. La festa è andata avanti, pur con l'incidente avvenuto nel cuore dei festeggiamenti. A prendere parte all'iniziativa, anche alcuni tifosi della Turris, gemellati da anni con la squadra molossa 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, Sarno si sveglia in lacrime: muore Michele, 38enne ricoverato al Ruggi

  • "Alimenti scaduti nel mio pacco": il direttore del Banco Alimentare risponde alla mamma di Pontecagnano

  • Covid-19, sospende il pagamento dell'affitto per gli inquilini in difficoltà: il bel gesto di una cittadina di Baronissi

  • Suicidio a Salerno, si lancia dalla finestra e muore sull'asfalto

  • Coronavirus: 1° contagio a San Mango e nuovo caso a San Severino, i nomi dei pazienti

  • Coronavirus: nuovi contagi a Baronissi e a San Valentino Torio, Valiante dà il nome

Torna su
SalernoToday è in caricamento