Nocera Inferiore, azienda truffata sull'acquisto di 3 auto: danno di 25mila euro

I due imputati, denunciati da una società dell'Agro nocerino, hanno residenza nel nord Italia e risultano essere entrambi titolari di una società che avrebbe incassato i soldi delle tre auto acquistate senza però concludere l'acquisto

Pagano per l'acquisto di tre macchine ma la merce non arriva mai a destinazione. La vicenda ora oggetto di un processo ruota intorno ad una truffa di oltre 25mila euro.

La denuncia

I due imputati, denunciati da una società dell'Agro nocerino, hanno residenza nel nord Italia e risultano essere entrambi titolari di una società che avrebbe incassato i soldi delle tre auto acquistate senza però concludere l'acquisto con i compratori. Si trattava di una Fiat Panda, un'Alfa Romeo e una Porsche. I due saranno processati dal giudice monocratico presso il tribunale di Nocera Inferiore con l'accusa di insolvenza fraudolenta. Uno dei due, avrebbe proposto più volte l'acquisto di autovetture a prezzi concorrenziali, previa vendita tramite aste, a più persone. Il pagamento avvenne in bonifico, da parte di una società di Nocera Inferiore. I veicoli però non giunsero mai a destinazione. Alla richiesta di spiegazioni da parte dei compratori, i due spiegarono di aver avuto "problemi logistici" che avevano impedito la materiale disponibilità delle auto. A questo seguì la rassicurazione che sarebbero bastati altri pochi giorni di attesa per la consegna. La merce, però, non giunse mai a destinazione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La treccia dorata di Melissa consegnata ai genitori: fissati i funerali della 16enne, i primi riscontri degli esami

  • Tragico incidente a Baronissi: morto un 21enne, un arresto per guida in stato di ebbrezza

  • Agropoli, rubata la salma di Pasquale Picariello: familiari sotto choc

  • Luci d'Artista 2019/2020: l'inaugurazione fissata per il 15 novembre, le novità sui parcheggi

  • Melissa, è il giorno del dolore: i compagni cambiano l'aula

  • Furto di energia elettrica e carenze igieniche in un locale di via Leucosia: titolare arrestato, chiuso la "Praca DoSol"

Torna su
SalernoToday è in caricamento