L'ex compagna vuole lasciarlo, lui rapisce il figlio e fugge: scattano le ricerche

Sono giorni drammatici quelli che una madre, residente nel comune di Nocera Inferiore, sta vivendo per colpa dell'ex convivente, che ha deciso di portarle via il figlioletto perchè contrario alla separazione

Sono giorni drammatici quelli che una madre, residente nel comune di Nocera Inferiore, sta vivendo per colpa dell’ex convivente. L’uomo, infatti, lo scorso 21 gennaio ha portato via dalle braccia della nonna il loro bimbo di appena quattro mesi ed è fuggito via senza lasciare alcuna traccia. La sua reazione – riporta La Città - sarebbe scaturita dalla decisione della sua ex convivente di lasciarlo, con la quale aveva avuto fino a poco tempo fa una relazione molto complicata. Violenze e vessazioni nei suoi confronti culminate con il rapimento del bimbo. La donna, spaventata e preoccupata per il figlio, ha presentato una denuncia ai carabinieri per sottrazione di minore, stalking, maltrattamenti e percosse. Le ricerche dei militari dell’Arma sono in corso. 
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Domani a Campagna i funerali dello studente morto all'Unisa

    • Cronaca

      De Luca agli studenti: "Chi fa uso di droga non merita di vivere"

    • Cronaca

      Attentato a Manchester, il racconto di Gigi Cassandra: "Sto bene, non ho sentito l'esplosione"

    • Cronaca

      Anno scolastico 2017-2018: ecco il nuovo calendario regionale

    I più letti della settimana

    • Tragedia all'Università, giovane precipita dalla rampa di scale della Biblioteca e muore

    • Si schianta con la moto contro un'auto a Battipaglia: muore Maria Rosaria Santese

    • Domani a Campagna i funerali dello studente morto all'Unisa

    • Battipaglia, dolore e sgomento per la morte di Maria Rosaria

    • Si spara all'addome in via Leucosia: grave vigile urbano di Salerno

    • Studente precipita e muore all'Unisa, Tommasetti: "Un minuto di silenzio all’inizio di tutte le attività"

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento