Nocera Inferiore, concorso per vigili "truccato": fissato l'Appello

Dopo l’assoluzione piena disposta in primo grado dal tribunale di Nocera Inferiore, la Procura ha impugnato la sentenza per i sei imputati

È fissato per giugno il secondo grado dell'inchiesta sul concorso per tenente nei vigili urbani di Nocera Inferiore. Dopo l’assoluzione piena disposta in primo grado dal tribunale di Nocera Inferiore, la Procura ha impugnato la sentenza per i sei imputati. I quattro vigili urbani e un ex dirigente comunale finiti a giudizio erano accusati di abuso d’ufficio e falso ideologico in concorso: al banco degli imputati c'erano l’attuale comandante della Polizia Locale di Angri Anna Galasso, allora in forza al comando vigili urbani di Nocera Inferiore, Luigi Di Muro e Fiorentino Mastroberti (ex dirigente del Comune di Nocera Inferiore) e gli agenti di polizia municipale Carmine Fortino, Prisco Petrosino, Andrea D’Elia. Nel collegio difensivo gli avvocati Valerio De Nicola, Francesco Vicidomini, Michele Alfano e Antonio Fasolino.

Il processo

La sentenza di primo grado decretò l’assoluzione per tutti gli imputati. La vicenda del concorso truccato nacque da una serie di esposti anonimi, sei in particolare, inoltrati alla procura della Repubblica di Nocera Inferiore, redatti il giorno dopo lo svolgimento del concorso. E nel quale erano indicati i nomi dei futuri vincitori. Durante lo svolgimento - sempre secondo l'impianto accusatorio - furono utilizzati anche dei computer portatili esterni. Le prove portate in dibattimento però non bastarono a dimostrare la colpevolezza di nessuno degli imputati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Festa dell'Immacolata: non c'è il pienone in Campania, l'allarme dell'Abbac

  • Si schianta con l'auto contro un albero: morta la 24enne di Auletta

  • La banda dell'Audi: è caccia ai ladri che svaligiano case di Salerno e provincia

  • Piazza della Libertà, i lavori saranno completati dalla "Rcm" di Rainone

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

Torna su
SalernoToday è in caricamento