Nocera Superiore, travolto da terra e detriti: due persone a processo per omicidio colposo

La vittima era Francesco Guarnaccia, 50enne operaio che lavora a ridosso di un fabbricato industriale in via Nazionale. D'un tratto, fu travolto da una massa di detriti che non gli lasciò scampo. Nel mirino della procura le norme di sicurezza

Morì sul posto di lavoro, travolto dal terreno che lui stesso aveva rimosso. Due le persone che saranno processate per omicidio colposo. Sullo sfondo la morte del 53enne Francesco Guarnaccia, l'operaio-asfaltista che perse la vita il 28 febbraio del 2015 sul posto lavoro, in via Nazionale, a Nocera Superiore. Davanti ai giudici compariranno A.A. , responsabile dei lavori commissionati e G. R., imprenditore e titolare dell'omonima ditta di lavori di scavo e movimento terra. L'azienda avrebbe dovuto svolgere quel giorno lavori di scavo all'esterno dei due lati di un muro perimetrale che faceva parte di un fabbricato industriale. La procura iscrisse nel registro degli indagati quattro persone, stralciando due posizioni sulle quali procederà in forma separata. Guarnaccia, dopo aver rimosso con un escavatore il terreno adiacente al fabbricato e aver creato un fosso profondo oltre due metri, fu travolto dal cedimento del terreno mentre effettuava la posa in opera di una guaina bituminosa.

Secondo le ricostruzioni effettuate dai carabinieri di Nocera Inferiore, l'evento si verificò poco prima delle 14.00. Sul posto giunsero i soccorsi, con attrezzatura specifica per recuperare il corpo dell'uomo, insieme ad un'ambulanza. Nell'occasione, fu utilizzata una gru per sollevare i detriti e liberare Francesco, morto sul colpo. La fase dibattimentale del processo, dopo l'accoglimento del gup del rinvio a giudizio per i due imputati, chiarirà le eventuali responsabilità dei soggetti coinvolti durante la fase investigativa. L'indagine fu condotta dal sostituto procuratore Daria Mafalda Cioncada, con la contestazione a seguire di una violazione delle norme previste in materia di sicurezza sul lavoro, delle quali avrebbero dovuto beneficiare gli operai impegnati in quel particolare lavoro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Si schianta con l'auto contro un albero: morta la 24enne di Auletta

  • Festa dell'Immacolata: non c'è il pienone in Campania, l'allarme dell'Abbac

  • La banda dell'Audi: è caccia ai ladri che svaligiano case di Salerno e provincia

  • Piazza della Libertà, i lavori saranno completati dalla "Rcm" di Rainone

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

Torna su
SalernoToday è in caricamento