Rapinarono ufficio postale a Nocera Superiore con mazze da baseball, arriva la condanna

Dopo il colpo, erano fuggiti a bordo di un'auto. I due sono stati giudicati separatamente, in virtù del rito differente scelto al termine dell'indagine

Sno stati condannati a 2 anni e 8 e a 2 anni, tra rito abbreviato e patteggiamento, i due rapinatori, che con tanto di maschera, avevano fatto irruzione mesi fa in un ufficio postale di Nocera Superiore. Il colpo fruttò loro un centinaio di euro. Con due mazze da baseball, avevano minacciato i dipendenti all'interno degli uffici. Poi erano fuggiti a bordo di un'auto. 

Giudizi separati

I due, residenti a Torre del Greco, avevano ammesso le loro responsabilità già in sede d'interrogatorio. L'auto con i due a bordo era stata individuata poco dopo, dai carabinieri, mentre cercava di immettersi sull'autostrada A3, direzione Napoli, al termine di un lungo inseguiimento fino a Scafati. I due uomini (un nocerino 39enne domiciliato a Torre del Greco ed un 51enne anch’egli proveniente dalla città del corallo), erano stati trovati in possesso delle mazze da baseball che dell’altra maschera, identica a quella trovata nell’Ufficio Postale, oltre che della refurtiva che fu poi restituita al direttore delle Poste. Il primo è stato condannato in abbreviato, mentre il secondo, concordando una pena con la procura e con i giudici del collegio.

Potrebbe interessarti

  • Salerno: 5 locali perfetti per trascorrere una serata in riva al mare

  • "Aiuto, la strada è infestata dai serpenti": allarme dei residenti a Calata San Vito

  • Invasione di insetti rossi a Salerno: la gente scappa dal lungomare

  • Il mare più bello d'Italia è quello di Pollica e del Cilento Antico: parola di Legambiente e Touring Club

I più letti della settimana

  • "Do 1000 euro a chi restituisce il cellulare alla mamma di Alessandro": l'appello di un nostro lettore

  • Dramma a Nocera, precipita dal tetto di una scuola: muore operatore

  • Salerno: 5 locali perfetti per trascorrere una serata in riva al mare

  • "Aiuto, la strada è infestata dai serpenti": allarme dei residenti a Calata San Vito

  • Festeggiano il matrimonio in un ristorante ma non pagano il conto: neo sposini nei guai

  • Salerno, i Nas chiudono laboratorio di analisi: sequestri anche in provincia

Torna su
SalernoToday è in caricamento