Nocerina - Paganese si giocherà a porte chiuse

La decisione della prefettura di Salerno per questioni di ordine pubblico: la gara si disputerà allo stadio San Francesco di Nocera Inferiore alle 16 del 5 agosto, senza spettatori

Lo stadio San Francesco di Nocera Inferiore

Nocerina - Paganese si giocherà a porte chiuse: l'attesissimo derby del 5 agosto, valevole per il primo turno di coppa Italia, ad eliminazione diretta, sarà quindi interdetto al pubblico per questioni di "ordine pubblico". La decisione è stata resa nota dalla prefettura di Salerno. In una nota l'ufficio territoriale del governo riferisce che il prefetto Gerarda Maria Pantalone, in ragione della storica rivalità tra le due tifoserie con evidenti criticità relative all'ordine pubblico, sottolineate anche dal sindaco di Nocera Inferiore Manlio Torquato, allo scopo di tutelare la sicurezza pubblica, su conforme determinazione del Comitato di Analisi per la Sicurezza di Manifestazioni Sportive e su proposta del questore Antonio De Iesu, ha disposto che l'incontro di calcio si giochi allo stadio San Francesco di Nocera Inferiore alle 16 e a porte chiuse.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Controlli presso autofficine e autolavaggi: 17 denunce e sanzioni per 43mila euro

  • Cronaca

    Approfitta dell'assenza dei genitori per palpeggiare una ragazzina: operaio arrestato a Montecorvino

  • Cronaca

    Annuncia il suicidio chiamando il 112, viene salvata dai carabinieri

  • Cronaca

    Fallisce rapina in un tabacchi di Nocera, patteggia la condanna

I più letti della settimana

  • Cilento, avvistato pesce-killer nel mare di Palinuro

  • Battipaglia: molesta una ragazzina, poi chiama gli amici e picchiano a sangue il padre

  • Tromba d'aria in Costiera: caos tra Maiori e Ravello

  • Masso si stacca dal costone e colpisce un'auto: conducente in ospedale

  • Dramma a Cava, anziana travolta e uccisa da un'auto in retromarcia

  • Furto in una casa di Giovi, vittime narcotizzate e derubate di notte

Torna su
SalernoToday è in caricamento