Occupazione abusiva di attrezzature e rifiuti: pioggia di multe al porto di Montecorice

Elevati verbali amministrativi per un ammontare complessivo di circa 4.000 euro, sgomberando il sedime portuale dall’occupazione abusiva di attrezzature da pesca (circa 6.000 metri di reti abbondonate e 4.000 metri di catenarie) e da rifiuti

Operazione complessa, quella appena conclusa dalla Guardia Costiera di Agropoli, nel porto di San Nicola di Montecorice. Un’aliquota del nucleo di Polizia Giudiziaria della Guardia Costiera di Agropoli e i militari dell’Ufficio locale marittimo di Acciaroli, hanno infatti elevato verbali amministrativi per un ammontare complessivo di circa 4.000 euro, sgomberando il sedime portuale dall’occupazione abusiva di attrezzature da pesca (circa 6.000 metri di reti abbondonate e 4.000 metri di catenarie) e da rifiuti e scarti di vario genere, ripristinando anche l’ordinaria viabilità.

I controlli

Tale operazione rientra nella più ampia attività di monitoraggio e vigilanza dei fenomeni marittimi, costieri e portuali, che la Guardia Costiera realizza per la tutela dei beni giuridici protetti, non da ultimo la salvaguardia dell’ambiente marino costiero. Il monitoraggio continua.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Ceraso e Montano Antilia: stop a eventi e chiusura dei negozi

  • Coronavirus: nuove indicazioni ministeriali in Campania, parlano i sindaci salernitani

  • Lutto a Salerno, è morta Laura Quaranta: tutti stretti attorno alla famiglia del dottor Della Monica

  • "Non comunicano i loro rientri dal Nord": la denuncia dei salernitani e l'appello di un cittadino "autoisolato"

  • Malore per una ragazza asiatica a Salerno, tensione nei pressi del Vestuti

  • Sospetto caso di Coronavirus a Cava: bimbo al Cotugno, primi test negativi

Torna su
SalernoToday è in caricamento