Orrore a Postiglione, oscurata la pagina Facebook dell'assassino

Sul social, il trentaduenne raccontava spesso del suo amore per la figlia, della sua voglia di ricominciare, voltando pagina e dimenticando la sofferenza, del suo desiderio di offrire alla bambina, la sua "principessa", un futuro migliore

Il post

Tra i primi like per l'inquietante post pubblicato su Facebook da Cosimo Pagnani, anche quello di Rosa Pagnani, probabilmente parente dell'omicida arrestato in flagranza di reato e al momento in Carcere a Fuorni. La donna, informata dell'accaduto, ha poi tolto il suo "mi piace" all'annuncio del delitto. I Carabinieri sono certi che il profilo Fb sia dell'uomo, ma ancora non hanno la conferma che a scrivere quella frase sia stato lui.

Sul social, il trentaduenne raccontava spesso del suo amore per la figlia, della sua voglia di ricominciare, voltando pagina e dimenticando la sofferenza, del suo desiderio di offrire alla bambina, la sua "principessa", un futuro migliore. Tanti i post di incoraggiamento degli amici, in questo ultimo anno, per guardare avanti e dedicarsi alle sue passioni, come la caccia e la musica. Intanto la pagina Facebook dell'uomo questa mattina è stata oscurata e sempre sul social network è stata creata una altra pagina "Le m.... che hanno messo like al post di Cosimo Pagnani". Oltre 350 i like e tantissimi commenti contro l'omicida.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi concorso Regione Campania: ecco gli idonei alla prima fase

  • Travolto da un treno ad Angri: Tobia è morto, Agro a lutto

  • Dramma alla Cittadella: medico stroncato da un infarto, inutili i soccorsi

  • Travolta da un bus mentre attraversa la strada a Milano: grave maestra salernitana

  • Paura a Salerno, le onde invadono la spiaggia di Santa Teresa

  • Incidente in litoranea ad Eboli, auto investe una donna: è morta

Torna su
SalernoToday è in caricamento