San Valentino Torio, operaio non pagato impugna una pala e aggredisce tutti: a processo

Pare che l'operaio edile non avesse ricevuto il pagamento di 150 euro previsto per l'esecuzioni di alcuni lavori edili (regolarmente compiuti). Dopo averli terminati, avrebbe minacciato e intimidito il sarnese

Avrebbe aggredito due persone per dei lavori non pagati, così è finito a processo con l'accusa di esercizio arbitrario delle proprie ragioni, un 56enne di San Valentino Torio. Secondo l'accusa, l'operaio avrebbe minacciato un uomo di Sarno, per poi prendersela anche con altre persone. Pare che l'operaio edile non avesse ricevuto il pagamento di 150 euro previsto per l'esecuzioni di alcuni lavori edili (regolarmente compiuti). Dopo averli terminati, avrebbe minacciato e intimidito il sarnese per ottenere il pagamento di quei soldi: si sarebbe recato nel locale colpendo due persone.

Le indagini

Secondo le indagini della procura, avrebbe utilizzato una pala di cemento per colpire uno dei presenti. Le vittime sporsero denuncia, con la fissazione del processo, ora, dinanzi al giudice monocratico del tribunale di Nocera Inferiore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Ceraso e Montano Antilia: stop a eventi e chiusura dei negozi

  • Coronavirus: nuove indicazioni ministeriali in Campania, parlano i sindaci salernitani

  • "Non comunicano i loro rientri dal Nord": la denuncia dei salernitani e l'appello di un cittadino "autoisolato"

  • Malore per una ragazza asiatica a Salerno, tensione nei pressi del Vestuti

  • Coronavirus, De Luca ha deciso: "Scuole chiuse in Campania"

  • Allerta Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole: la mappa dei comuni

Torna su
SalernoToday è in caricamento