Operazione "Narcos", arrestato latitante all'aeroporto di Lisbona

L’operazione, coordinata dalla Procura della Repubblica di Catania, consentì di sgominare una organizzazione criminale specializzata nell’importazione di cocaina dal Sud America. Fu coinvolto anche il porto di Salerno

Il porto di Salerno

E’ stato arrestato, a Lisbona, Cleudy Eliseo Peguero, latitante da quasi un anno, coinvolto nell’operazione antidroga “Narcos” effettuata, lo scorso mese di marzo, dal nucleo di polizia economico-finanziaria di Catania e che ha coinvolto anche il porto di Salerno. L’uomo, nato in Spagna e con passaporto domenicano, è stato bloccato in aeroporto mentre stava tentando di far rientro in Europa con un volo proveniente dagli Stati Uniti d’America. Ora si è ora in attesa del provvedimento di estradizione in ragione del mandato di cattura europeo e internazionale disposto dal Tribunale di Palermo, Autorità Giudiziaria competente sul procedimento penale.

I dettagli

L’operazione “Narcos”, coordinata dalla Procura della Repubblica di Catania, aveva consentito di sgominare una organizzazione criminale specializzata all’importazione in Sicilia di cocaina dal Sud America. Nei confronti dei quattro principali responsabili, tra i quali Peguero Cruz che si trovava all’estero, era stato emesso dalla Direzione Distrettuale Antimafia etnea un provvedimento di fermo di indiziato di delitto che fu eseguito solo nei confronti dei tre italiani coinvolti contestualmente al sequestro, all’interno di un container sbarcato nel porto di Salerno, di un carico di oltre 110 chili di cocaina scoperto dai Finanzieri di Catania.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Dipendenti minacciati sotto estorsione, arrestato ex colonnello di Nocera

  • Cronaca

    Allerta meteo: ecco il nuovo bollettino della Protezione Civile

  • Incidenti stradali

    Casal Velino piange Rosita Esposito: ricostruita la dinamica dell'incidente

  • Cronaca

    Bidelli emigrati e falsi diplomi, nel mirino finiscono scuole dell'Agro e del Cilento

I più letti della settimana

  • Dipendenti minacciati sotto estorsione, arrestato ex colonnello di Nocera

  • Inps sbaglia i calcoli della pensione: carabinieri vincono la causa

  • Nocera Inferiore, Corona non si presenta al ristorante: scatta la segnalazione

  • Sorpresa nel Parco Nazionale del Cilento: su un albero spunta lo scoiattolo bianco

  • "Ladri bulgari a Scafati", il raid di fuoco ordinato dal clan per proteggere le famiglie

  • Nocera Superiore, va in ospedale e scopre che il suo feto è morto: scatta la denuncia

Torna su
SalernoToday è in caricamento