Dal pacemaker al coma vegetativo: dramma e denunce ad Agropoli

Le figlie di una signora di 86 anni si sono rivolte alla Procura della Repubblica per fare luce su quanto accaduto alla donna ricoverata l'8 giugno e poi finita in coma per gravi danni cerebrali

foto archivio

Entra in sala operatoria per installare il pacemaker ma dopo tre ore finisce in sala rianimazione, in coma vegetativo, per gravi e irreversibili danni cerebrali e fisici. La notizia di mala sanità arriva da Agropoli e coinvolge una donna di 86 anni, originaria di Portici ma residente da anni ad Ascea. I retroscena sono stati rivelati da Infocilento.it: la signora era stata ricoverata in una clinica privata di Agropoli lo scorso 8 giugno e alle 11.30 l'intervento chirurgico era terminato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le figlie non l'hanno più vista rientrare in stanza e i medici hanno comunicato sopraggiunte complicazioni. Finita in coma, la paziente è stata trasportata d'urgenza all'ospedale San Luca di Vallo della Lucania, ricoverata in sala rianimazione. Le figlie hanno presentato denuncia e la Procura di Vallo della Lucania ha aperto un fascicolo: il sostituto procuratore ha immediatamente disposto il sequestro della cartella clinica e del materiale video realizzato dalle telecamere interne della sala operatoria. Sono stati già nominati un avvocato e un consulente di parte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, Sarno si sveglia in lacrime: muore Michele, 38enne ricoverato al Ruggi

  • Covid-19, sospende il pagamento dell'affitto per gli inquilini in difficoltà: il bel gesto di una cittadina di Baronissi

  • Coronavirus: nuovi contagi a Baronissi e a San Valentino Torio, Valiante dà il nome

  • Coronavirus: 1° contagio a San Mango e nuovo caso a San Severino, i nomi dei pazienti

  • "Alimenti scaduti nel mio pacco": il direttore del Banco Alimentare risponde alla mamma di Pontecagnano

  • Non risponde ai vicini: vigili del fuoco e carabinieri in via Dei Principati

Torna su
SalernoToday è in caricamento