Pagani, alunni insultati e molestati: prof finisce a processo

In servizio in un istituto elementare di Pagani, la donna avrebbe strattonato, preso a schiaffi e intimidito con parole forti alcuni bambini

 Molestie agli alunni durante le ore di scuola: la Procura di Nocera Inferiore chiede il giudizio immediato per una 40enne di San Marzano sul Sarno. In servizio in un istituto elementare di Pagani, la donna avrebbe strattonato, preso a schiaffi e intimidito con parole forti alcuni bambini. Uno in particolare, "contravvenendo alle finalità educative del suo ruolo, prendendoli per le braccia e per i capelli, vessandoli ed umiliandoli". "Ma allora sei scemo", avrebbe gridato ad uno di loro, dopo averlo preso per i capelli. L'insegnante fu sospesa dopo un'indagine condotta dalla Mobile di Salerno, avviato dopo una prima denuncia presentata da un genitore nel febbraio 2017. La donna avrebbe mostrato aggressività tale da far scattare una misura interdittiva firmata dal gip del tribunale di Nocera Inferiore. Gli agenti della Mobile si servirono di alcune videocamere installate ad hoc per acquisire eventuali sequenze indiziarie, poi riportate in una dettagliata informativa. La vicenda è stata consumata in una classe prima con bambini dai cinque ai sei anni. Alcuni di loro avevano subito comportamenti violenti, ma solo una parte lo aveva confessato. La donna è difesa dai legali Antonio Langella e Carlo De Martino. L'ottobre scorso fu sospesa dal tribunale nocerino per la durata di nove mesi. Ora sarà processata

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente a Baronissi: morto un 21enne, un arresto per guida in stato di ebbrezza

  • Agropoli, rubata la salma di Pasquale Picariello: familiari sotto choc

  • Incidente mortale a Baronissi, il ragazzo che guidava interrogato dal gip: "Non ricordo nulla"

  • Via Pietro del Pezzo: rissa in pizzeria, intervengono i carabinieri

  • Delitto di Baronissi, l'imputato "cosciente ma con disturbi della personalità"

  • Morte di Melissa La Rocca, le parole della sua prof a una settimana dalla tragedia

Torna su
SalernoToday è in caricamento