Mammografo guasto all'ospedale di Pagani, pazienti "dirottati" ad Eboli

A breve, stando all'Asl, il macchinario dovrebbe tornare nelle disponibilità dell'ospedale dell'Agro con l'individuazione della ditta che riparerà la macchina. Ma i disagi risalgono già allo scorso novembre

Fuori uso il mammografo all'ospedale "Andrea Tortora" di Pagani, le pazienti devono recarsi ad Eboli su decisione dell'Asl per lo screening per la prevenzione e diagnosi del tumore al seno. I disagi si sarebbero registrati già da novembre scorso, con il macchinario non più funzionante per un guasto. La direzione dell'Asl aveva poi predisposto una gara pubblica per individuare un'azienda che riparasse l'apparecchio con tomosintesi. A breve, stando sempre alla direzione, il macchinario dovrebbe tornare nelle disponibilità dell'ospedale dell'Agro. L'accesso allo screening mammografico è gratuito per le donne di un'età compresa tra i 50 e i 69 anni. In questa fase di disagio, l'ospedale sta comunicando all'utenza di spostarsi ad Eboli o al poliambulatorio di Pastena, come sedi alternative

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma tra le due Nocera, giovane geometra si toglie la vita

  • Eboli, sequestrata una macelleria: il proprietario tenta di aggredire i carabinieri

  • Via Pietro del Pezzo: rissa in pizzeria, intervengono i carabinieri

  • Ultras Salernitana a lutto: è morto Antonio Liguori

  • Settecentomila lettere in partenza dall'Agenzia delle Entrate

  • Delitto di Baronissi, l'imputato "cosciente ma con disturbi della personalità"

Torna su
SalernoToday è in caricamento