Soldi falsi e cocaina da spacciare, 50enne paganese rischia il processo

Il magistrato che coordina le indagini ha presentato richiesta di rinvio a giudizio all’attenzione del gup

Rischia il processo dopo la richiesta di rinvio a giudizio presentata dalla procura di Nocera Inferiore il 50enne G.A. accusato di detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo si ritrovò al centro di un'indagine condotta dal sostituto procuratore Donatella Diana, con attività investigativa svolta dai carabinieri della tenenza di Pagani, per aver detenuto della cocaina, suddivisa in 4 singoli involucri termosaldati pronti per la cessione, con un grammo complessivo al peso, e la ripartizione in dosi da rivendere sul mercato di strada.

Le accuse

Il 50enne fu denunciato alla procura anche per la detenzione di una banconota da cinquanta euro, risultata falsa. Per la vicenda giudiziaria in questione il magistrato che coordina le indagini ha presentato richiesta di rinvio a giudizio all’attenzione del gup: l’udienza preliminare da fissare valuterà gli estremi di prova raccolti per disporre la prosecuzione dell’iter giudiziario a carico dell'indagato. I fatti risalgono al 17 marzo del 2018, quando G.A. fu sorpreso in flagranza di reato, con addosso la banconota fasulla e le dosi di stupefacente pronte alla cessione, nel corso di una specifica perquisizione svolta dagli uomini dell’arma, allora impegnati in uno dei numerosi controlli sul territorio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con l'auto in litoranea a Pontecagnano: muore 47enne

  • Dramma allo stadio Arechi, durante la partita: tifoso cade nel fossato

  • "Ecco perchè picchiavo mia moglie": il racconto-choc di un salernitano alla Rai

  • Furibonda lite in strada tra avvocatesse, a Pagani: la denuncia

  • Nuova allerta meteo in Campania: ecco le previsioni

  • Scossa di terremoto 2.7 a Romagnano al Monte: nessun danno

Torna su
SalernoToday è in caricamento