Palinuro, sequestrati sei pesce spada e tonno rosso sottomisura

Due pescatori sono stati deferiti all’autorità giudiziaria per pesca e detenzione di specie ittiche allo stato novello

Nella serata di ieri gli uomini della capitaneria di porto di Palinuro hanno sorpreso un natante da diporto con due persone a bordo, che dopo essere giunti fino alla battigia procedevano allo sbarco del pescato. Insospettiti da tale movimento, i militari hanno effettuati i controlli di rito scoprendo che le specie ittiche erano pesci spada e tonni, tutti al di sotto della taglia minima consentita dalla legge.

A quel punto è scattato il sequestro sei esemplari di pesci spada e di un esemplare di tonno rosso. I due pescatori sono stati deferiti all’autorità giudiziaria per pesca e detenzione di specie ittiche allo stato novello ed il prodotto sigillato dopo i controlli del Servizio Veterinario, che lo ha ritenuto  idoneo al consumo alimentare. E per questo motivo è stato devoluto in beneficenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia all'Università di Fisciano: giovane precipita dal parcheggio multipiano e muore

  • Blitz a Casa Campitelli di Pagani, scoperta "azienda" della droga: 13 arresti

  • Suicidio all'Unisa, il cordoglio di Loia: in arrivo tre psicologi per gli studenti

  • Gelo a Ricigliano, il parroco ai fedeli: "Celebro la messa a casa vostra"

  • Contursi Terme piange Mumù, il sindaco dei cani

Torna su
SalernoToday è in caricamento