Palinuro, sequestrati sei pesce spada e tonno rosso sottomisura

Due pescatori sono stati deferiti all’autorità giudiziaria per pesca e detenzione di specie ittiche allo stato novello

Nella serata di ieri gli uomini della capitaneria di porto di Palinuro hanno sorpreso un natante da diporto con due persone a bordo, che dopo essere giunti fino alla battigia procedevano allo sbarco del pescato. Insospettiti da tale movimento, i militari hanno effettuati i controlli di rito scoprendo che le specie ittiche erano pesci spada e tonni, tutti al di sotto della taglia minima consentita dalla legge.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A quel punto è scattato il sequestro sei esemplari di pesci spada e di un esemplare di tonno rosso. I due pescatori sono stati deferiti all’autorità giudiziaria per pesca e detenzione di specie ittiche allo stato novello ed il prodotto sigillato dopo i controlli del Servizio Veterinario, che lo ha ritenuto  idoneo al consumo alimentare. E per questo motivo è stato devoluto in beneficenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus a Cava de' Tirreni, morto luogotenente dei carabinieri

  • Covid-19: situazione drammatica al Ruggi, anziana in gravissime condizioni

  • Coronavirus, nuovi contagi in provincia di Salerno: i comuni coinvolti

  • Covid-19 a Cava, lo sfogo di Carla De Pisapia: "Mio padre è morto e devono ancora farmi il tampone"

  • Angri: donna precipita dal terzo piano, l'appello del sindaco contro le immagini divulgate

  • Covid-19: altri 3 contagi a San Mango, nuovi casi a San Severino, Sarno, Vibonati e Nocera

Torna su
SalernoToday è in caricamento