Vent'anni dalla strage, Salerno ricorda Paolo Borsellino

A vent'anni dal tremendo attentato che spezzò la vita di Paolo Borsellino, diverse le iniziative della nostra provincia per omaggiare la memoria del coraggioso magistrato barbaramente ucciso dalla mafia

Paolo Borsellino

A vent'anni esatti dalla tremenda strage di via D'Amelio, Salerno rievoca il coraggio e la grandezza di Paolo Borsellino.  In città ed in provincia, infatti, non mancano, nel pomeriggio ed in serata, iniziatiave volte ad onorare la figura dell'indelebile magistrato ucciso dalla Mafia. L'associazione Tradizione Futuro, per iniziare, dedicherà a Borsellino un corteo che culminerà con la consueta  veglia notturna "a cui si auspica,anche soltanto per un minuto, la partecipazione di tutta la cittadinanza", come spiegano dall'associazione.

“La nostra battaglia in favore della legalità è un fattore che ci contraddistingue da sempre,-dicono in coro Giovanni Cirillo, Antonio Mola e Rosario Peduto del direttivo -Bisogna dare ai giovani quell’esempio di giustizia e senso dello Stato da troppo tempo tralasciato e infangato”. Appuntamento con Tradizione Futuro, dunque, alle ore 16:30 di oggi, sul Trincerone, sul lato di via dei Principati, per prendere parte al corteo.

Giovane Italia, intanto, in occasione del ventennale, ha stilizzato quattro punti "necessari per la lotta alla mafia e per pulire un territorio dalle infiltrazioni di carattere mafioso". Primo tra questi, "la presenza dello stato al fianco di chi denuncia": "La mafia prospera negli spazi che lo Stato lascia vuoti - hanno osservato da Giovane Italia - Gli imprenditori devono sentire la presenza e l’aiuto concreto delle istituzioni, unici fattori in grado di alimentare una sana cultura della legalità in coloro i quali sostengono l’economia italiana. Bisogna garantire un sostegno economico a chi denuncia con semplici interventi mirati".

Anche a Sala Consilina, una serata commemorativa in ricordo delle vittime della mafia per ricordare il giudice Paolo Borsellino e gli agenti Emanuela Loi, Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina. Stasera alle ore 21, in piazza Umberto I, la compagnia La Cantina delle Arti proporrà '"Verso Via D'Amelio: i 57 giornì, ovvero un resoconto storico degli ultimi mesi di vita di Falcone e Borsellino".
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Luci d'Artista, domenica da record: albero e ruota panoramica presi d'assalto dai visitatori

  • Politica

    Due discoteche chiuse nel Salernitano, Salvini: "I delinquenti vanno puniti"

  • Cronaca

    Trema la Campania, scossa di terremoto registrata anche nel Salernitano

  • Cronaca

    Cava, bomba carta distrugge l'auto di Mena Avagliano: "Non mi fermerò"

I più letti della settimana

  • Trema la Campania, scossa di terremoto registrata anche nel Salernitano

  • Suicidio a Pagani, donna si toglie la vita: comunità sotto choc

  • Panico sul raccordo Sa-Av, assalto ad un portavalori: scontro a fuoco con la Polizia

  • Stroncato da un infarto mentre lavora: muore operaio di Salerno

  • Drammatico incidente sull'A2, all'uscita di Eboli: morto il conducente di un furgoncino

  • Choc all'ospedale di Eboli, medico muore in bagno per un malore

Torna su
SalernoToday è in caricamento