Blitz della Dia ad Albanella: arrestato un candidato sindaco

Pasquale Mirarchi è stato tratto in arresto, nella flagranza del reato, con l'accusa di detenzione di arma da sparo clandestina

Mirarchi- foto Fb

E' scattata questa mattina, una perquisizione emessa dalla Dda di Salerno ed eseguita dagli uomini della Dia, coordinati dal Tenente Colonnello Giulio Pini presso l'abitazione e l'azienda di allevamento di un candidato sindaco del comune di Albanella, Pasquale Mirarchi. L’operazione della Dia è strettamente collegata all’indagine che in queste ore si è svolta a Roccadaspide, presso la sede di una società della zona, per l’eventuale acquisizione di documenti utili: l’attività dell’Antimafia sarebbe collegata al Comune di Agropoli, al filone Alfieri/ Coppola. 

L'arresto

Nel corso della perquisizione a carico di Mirarchi, è stata rinvenuta una pistola con matricola abrasa e, per questo motivo, il candidato sindaco di Albanella è stato tratto in arresto, nella flagranza del reato, con l'accusa di detenzione di arma da sparo clandestina.

Potrebbe interessarti

  • Salerno: 5 locali perfetti per trascorrere una serata in riva al mare

  • "Aiuto, la strada è infestata dai serpenti": allarme dei residenti a Calata San Vito

  • Invasione di insetti rossi a Salerno: la gente scappa dal lungomare

  • Il mare più bello d'Italia è quello di Pollica e del Cilento Antico: parola di Legambiente e Touring Club

I più letti della settimana

  • Salerno: 5 locali perfetti per trascorrere una serata in riva al mare

  • Sole, mare e panorami mozzafiato: i Giardini del Fuenti incantano grandi e piccini

  • "Aiuto, la strada è infestata dai serpenti": allarme dei residenti a Calata San Vito

  • Traffico di droga tra Piana del Sele e Calabria:15 arresti, sequestrati 12mila euro e due pistole

  • "Nero di m...." rissa su Corso Garibaldi a Salerno: arrivano i carabinieri

Torna su
SalernoToday è in caricamento